Maltempo, ordine del giorno di Forza Italia alla Camera per lo stato di emergenza In evidenza

La deputata spezzina Gagliardi: "Diamo subito alla nostra Liguria ferita le risorse necessarie a rialzarsi".

Martedì, 30 Ottobre 2018 20:06
"La Liguria è stata ancora una volta colpita al cuore da un clima tragico, mostrando con orgoglio in un momento drammatico l'efficienza della sua Protezione Civile, dei suoi Sindaci e di tutti coloro che hanno lavorato giorno e notte evitando il peggio in condizioni straordinarie e proibitive". Ha commentato così Manuela Gagliardi, deputato ligure di FI, l'ondata di maltempo straordinaria che si è abbattuta sul paese e in particolare sulla Liguria. "Ora non perdiamo tempo e restituiamo subito alla nostra Liguria ferita le risorse necessarie a rialzarsi, ancora una volta. Bene ha fatto il Presidente Giovanni Toti a chiedere lo stato di emergenza: tutte le istituzioni collaborino fianco a fianco. Noi ci saremo”.

 

Questo è l'ordine del giorno"non è al momento possibile calcolare i danni, che potrebbero essere di centinaia di milioni in Liguria. Di sicuro oggi chiederemo lo stato di emergenza e di calamità naturale" depositato oggi pomeriggio alla Camera dei Deputati, che richiede subito lo stato di emergenza al Governo per la Liguria.

La Camera

Premesso che:

un’ondata di maltempo da oltre due giorni sta interessando il nostro Paese con temporali, piogge torrenziali, vento fortissimo e mareggiate con onde anche di sette metri che stanno sferzando le coste, ha finora comportato la morte di otto persone oltre a ingenti danni nelle aree colpite;
la Liguria è uno dei territori più interessati dai suddetti fenomeni, con gravi ripercussioni per via delle condizioni del mare nei TERRITORI DELLA COSTA e dell’entroterra LIGURE;
una parte della diga del porto turistico Carlo Riva di Rapallo ha ceduto a causa della violenta mareggiata che ha colpito la costa del Tigullio;
Distrutta anche la strada litoranea che da Santa Margherita conduce a Portofino. La linea ferroviaria tirrenica è interrotta a causa di mareggiate e trombe d'aria, disagi anche sulla linea Genova-Milano per la caduta di alberi sui binari;
Gravissimi danni per allagamenti e trombe d’aria sono stati denunciati in tutta la Regione, sia nei territori costieri che dell’entroterra,
come confermato anche dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, i crolli sono stati moltissimi,
nel Golfo della Spezia e nelle Cinque Terre una mareggiata senza precedenti nel mar Ligure di Levante, con onde fino a oltre sette metri spinte anche dal forte vento, si è abbattuta violentemente sul litorale, invadendo tutte le strade e i piani terra degli immobili.
il Governatore Toti, ha dichiarato: "non è al momento possibile calcolare i danni, che potrebbero essere di centinaia di milioni in Liguria. Di sicuro oggi chiederemo lo stato di emergenza e di calamità naturale";

impegna il Governo

a deliberare, previa annunciata richiesta del Presidente della Regione Liguria, lo stato di emergenza ai sensi del combinato disposto dell’art 7 co1 lettera C e articolo 24 del decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1, in conseguenza degli eccezionali eventi atmosferici di cui in premessa.

BAGNASCO, GAGLIARDI, CASSINELLI, MULÈ

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Forza Italia

"Perchè fare un accordo in maggioranza per poi dichiarare il contrario?" Leggi tutto
Forza Italia
Lo annuncia Angelo Vaccarezza, consigliere regionale del Gruppo Forza Italia. Possibile presentare i progetti per la tutela del patrimonio storico, sociale e culturale. Leggi tutto
Forza Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa