Scarsa manutenzione dei fiumi, 40 mila persone a rischio nello spezzino: l'allarme di Michelucci In evidenza

Secondo il Consigliere regionale PD, il Contratto di fiume rischia il fallimento.

Mercoledì, 10 Ottobre 2018 21:41

La situazione reale circa le risorse destinate alla manutenzione dei fiumi e all'abbassamento del rischio idrogeologico nella nostra provincia è preoccupante, nonostante i proclami della giunta Toti che parlano di milioni di euro distributi sul territorio. Quest'anno sono stati stanziati 200 mila euro per tutti i fiumi liguri e 82 mila per la manutenzione del tratto finale del fiume Magra. Si tratta di circa 26 km di fiume, dal ponte di Piana Battolla alla foce, compreso il tratto dell'intersezione con il fiume Vara e di circa 30 mila persone a rischio idraulico (40 mila in tutta la Provincia). Esistono tuttavia diversi studi e perizie che indicano in 200 mila euro la cifra necessaria per procedere ad una manutenzione adeguata – taglio selettivo, manutenzione argini, asporto materiali – del tratto di fiume citato. Nel 2014, tra l'altro, era già stato evidenziata la presenza nell'alveo nel tratto tra il ponte di Piana Battolla e quello di Battifollo, di 1 milione e mezzo di metri cubi di materiale in eccesso.

 

Per quanto riguarda invece la ripartizione degli oneri, ammonta a circa 300 mila euro totali la somma che viene destinata ai comuni, con importi che non superano gli 8-10 mila euro per ente e secondo criteri che sono da rivedere. Infatti il 33% delle risorse è attribuito in base ai chilometri di estensione del comune, il 33% in base alla popolazione residente e il restante 33% agli ettari soggetti a rischio idraulico. E' evidente che quest'ultimo parametro dovrebbe avere maggior peso nella ripartizione, a prescindere dall'estenzione territoriale dell'ente.

Dati alla mano, quindi, è chiaro che il contratto di fiume tanto sbandierato rischia il fallimento. Servono innanzitutto più risorse per la pulizia e la manutenzione dei fiumi e, a tale proposito, non mancherà una mia interrogazione volta a comprendere le reali intenzioni della giunta regionale. Sono ormai tre anni che segnaliamo le difficoltà degli enti locali e la paura dei cittadini all'arrivo dell'autunno, nel dover fronteggiare situazioni impreviste senza i giusti strumenti e una concreta valutazione dei rischi.


Juri Michelucci
Consigliere regionale PD

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Ora la richiesta è di posti a sedere senza prenotazione, per favorire i pendolari. Leggi tutto
Partito Democratico
Secondo il Consigliere Regionale la situazione attuale è frutto dell'incapacità dell'amministrazione del centrodestra in Regione Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa