Il Parco di Montemarcello continua a dividere la Regione: abrogazione o riforma? In evidenza

Il Consigliere Costa continua a difendere la propria proposta di cancellazione; il PD resta nettamente contrario e parla anche di dubbi di legitimità.

Lunedì, 08 Ottobre 2018 19:49
Oggi in Regione, in IV Commissione (ambiente e territorio), si sono tenute le audizioni in merito alla proposta del Consigliere di Liguria Popolare Andrea Costa di abolizione del parco Montemarcello Magra Vara. Sono intervenuti il presidente dell’ente, Pietro Tedeschi, e il presidente della Comunità del parco, il sindaco di Rocchetta Vara Riccardo Barotti.

"Al di là di come la si pensi su determinati argomenti, ritengo che il confronto, e non lo scontro, sia l’essenza della politica - afferma Costa - Nulla di personale contro il presidente Tedeschi, ma resto dell’opinione che non è sufficiente istituire un parco per tutelare l'ambiente. Il territorio si salvaguarda con il presidio e con la presenza dell’uomo, per non lasciare abbandonate intere aree. Il rispetto delle posizioni altrui deve essere alla base di ogni discussione civile e questa mattina ho vissuto un bel momento di ascolto e di confronto, per amore della Liguria".

Sulle audizioni intervengono, da parte nettamente opposta a quella di Costa, i consiglieri regionali del Partito Democratico: "Il giudizio del Gruppo regionale del Pd è negativo, come abbiamo più volte sottolineato, ma la novità, questa volta, è che gli stessi uffici regionali hanno espresso dubbi sulla legittimità della norma proposta da Costa - affermano i consiglieri regionali del Pd Juri Michelucci e Giovanni Lunardon - Una norma che non sta in piedi nemmeno quando, all’articolo 4, prevede il passaggio del personale del Parco alla Provincia, visto che quest’Ente, al momento, per legge, non può assumere nuovo personale.
Insomma invece di portare avanti una proposta di legge completamente campata per aria la maggioranza e il consigliere Costa pensino a rifinanziare il fondo di rotazione per i progetti che hanno tagliato - visto che è proprio questo che impedisce ai parchi di lavorare e sblocchino il Psr, altrimenti la Liguria, che è all’ultimo posti in Italia, rischia di dover restituire all’Europa 20 milioni di euro di fondi comunitari".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il gruppo bikers Owls Rebel Italia sarà presente al motoraduno previsto per il 6 ottobre. In 50 partiranno dalla Liguria. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Una gara di beneficenza per l'ospedale pediatrico. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa