Nuovo Felettino, la Lega: "La responsabilità dei ritardi è del PD" In evidenza

I consiglieri del Carroccio difendono l'operato dell'attuale sindaco Peracchini e della sua Giunta.

Venerdì, 14 Settembre 2018 15:15

 

"Il sindaco Peracchini e la giunta comunale non possono essere il capro espiatorio di una situazione ereditata dal passato e difficile da risolvere a causa dei vincoli imposti dalla precedente amministrazione regionale. La responsabilità dei ritardi del nuovo Felettino è interamente del Pd, che fa finta di non conoscere la ditta Pessina, la stessa che si aggiudicò l’Unità a pochi giorni dalle elezioni regionali del 2015. La giunta Burlando, di cui faceva parte Raffaella Paita, approvò in tutta fretta un progetto pasticciato, perché dopo cinque anni di immobilismo i suoi esponenti volevano presentarsi al voto rivendicando di aver fatto qualcosa per la nostra città": lo affermano i consigliere comunali della Lega, replicando alle dichiarazioni dei consiglieri di minoranza che hanno accusato il sindaco di immobilismo sui ritardi nella costruzione del nuovo ospedale Felettino.

"Non è vero che il Comune e la giunta Peracchini sono stati passivi. Ci sono state molteplici commissioni dove sono stati ascoltati sia la stazione appaltante che la ditta vincitrice del bando. Chi ci accusa di immobilismo mente. Tutti noi ci auguriamo, e lavoriamo costantemente, affinché Spezia abbia il nuovo ospedale il prima possibile".

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Lega Nord

I parlamentari leghisti ribadiscono comunque che l’obiettivo resta l’uscita totale dalla direttiva. Leggi tutto
Lega Nord
De Paoli: "Si deve fare". Leggi tutto
Lega Nord

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa