Cozzani ringrazia la famiglia e si commuove: “Mi sono sempre stati vicini” (video) In evidenza

di Gabriele Cocchi – Matteo Cozzani rieletto con il 66,9%, un dato al di sopra delle aspettative. Delusione tra i sostenitori di Saul Carassale.

Lunedì, 11 Giugno 2018 16:46

Video

 

È stato un risultato ben al di sopra delle aspettative quello di Matteo Cozzani. La tensione ieri, nel team del sindaco uscente riconfermato per un secondo mandato, si tagliava con il coltello. Ma dopo le 23, a seggi chiusi, quando sono iniziati ad arrivare i primi dati dalle quattro sezioni del comune, il fiato sospeso ha presto lasciato spazio ad abbracci e sorrisi, per concludersi nei festeggiamenti finali a base di spumante sotto il palazzo comunale.

Fin dall’inizio dello spoglio era chiaro il trend in arrivo dalle sezioni, che confermava un netto vantaggio di Cozzani sul candidato della lista “Porto Venere Bene Comune” Saul Carassale. Intorno alle 2 di notte il risultato definitivo: Cozzani riconfermato con il 66,9% e 1385 voti (su 2100 persone andate alle urne), un dato ampiamente superiore ai pronostici, che lo davano comunque per favorito, e anche al risultato ottenuto nel 2013 (51,2%).

“Permettetemi di fare un ringraziamento particolare alla mia famiglia”, ha detto commosso Cozzani dopo la proclamazione, nella sala del consiglio comunale. “Mi sono stati vicini in questi anni difficili. Non possono essere qui stasera, ma ci tengo veramente a ringraziarli perché non mi hanno mai fatto mancare nulla”.

Atmosfera di delusione, invece, tra i candidati e i sostenitori della lista “Bene Comune”, sostenuta unitariamente dal centrosinistra, che ha ottenuto il 26,5% e 550 voti. Un risultato inferiore a quello della lista dell’ex sindaco di Porto Venere Massimo Nardini nel 2013, che pur superato da Cozzani aveva totalizzato il 36% e 783 voti.

La sconfitta imporrà un serio esame di coscienza alla compagine di centrosinistra: l’unità della coalizione, infatti, non è bastata a scalfire il bacino di voti di Cozzani. Al contrario, ha sortito l’effetto opposto: nel 2008, con quattro liste civiche concorrenti a Cozzani, il sindaco uscente Nardini, da solo, era riuscito a raccogliere più consensi rispetto a quelli ottenuti ieri dalla lista di Carassale, sostenuta anche dal Partito Democratico.

Al terzo posto l’ex assessore Domenico Zito e la sua lista “Porto Venere Dieci Stelle”, con il 5,9% (124 voti), che per un solo decimo di punto percentuale non riuscirà ad entrare in consiglio comunale. Soltanto lo 0,4% (9 voti), invece, per il candidato di Forza Nuova Salvatore Cabras.

Più nel dettaglio, Cozzani ha doppiato Carassale in tutti i quattro seggi del Comune: 431 voti contro 183 in quello di Porto Venere, 315 contro 129 e 386 contro 125 nei due seggi delle Grazie e 253 contro 113 in quello di Fezzano.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra - Martedì al Picco servirà la partita dell'anno. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa