Elezioni, risultati finali: il botto di Grillo e il fantasma dell'ingovernabilità In evidenza

And The Winner Is... difficile trovare un unico trionfatore. Sicuramente escono bene dalla tornata Berlusconi, risorto contro tutti i pronostici, e Grillo, protagonista di un vero exploit (in Liguria, per esempio, è il primo partito).

Martedì, 26 Febbraio 2013 00:14

La coalizione di centrosinistra resta invischiata in uno scenario che odora di ingovernabilità ed estenuanti trattative: una vera sconfitta per chi sembrava, fino a poco tempo fa, avere la vittoria in pugno. Poco sopra (Senato) e poco sotto (Camera) il 10% l'elegante "centrino" di Monti. In attesa delle tavolate dei prossimi giorni, condite magari da qualche sorpresa e passo indietro, ecco i dati nazionali:

 

CAMERA (Dettaglio Ministero)

Bersani 29.5

Berlusconi 29. 2

Grillo 25.5

Monti 10.6

Ingroia 2.2

Giannino 1.1

SENATO (Dettaglio Ministero)

Bersani 31.6

Berlusconi 30.7

Grillo 23.8

Monti 9.1

Ingroia 1.8

Giannino 0.9

Ricordiamo che, in virtù della vigente legge elettorale, al Senato i seggi non si assegnano in relazione al totale dei voti,  ma al "peso" delle regioni; avendo il centrodestra vinto in diverse regioni chiave (Veneto, Lombardia, Sicilia...), la coalizione di centrosinistra avrà una risicatissima maggioranza relativa al Senato. Alla Camera, invece, maggioranza assoluta per Bersani e soci. Angelino Alfano del PDL ha infine parlato di "To close to call": troppo poco margine di distanza tra le coalizioni di centrodestra e centrosinistra per poter proclamare un vincitore. Occorre una verifica, un riconteggio.

SEGGI

Camera: Bersani (340), Berlusconi (124), Grillo (108), Monti (45)

Senato: Bersani (120), Berlusconi (117), Grillo (54), Monti (18)

Il voto degli italiani all'estero assegna 4 seggi al Senato al PD e 1 a Monti (1 seggio anche per il Mov. Associativo Italiani all'Estero). Alla Camera, 5 a Bersani, 2 a Monti, 1 ciascuno per Berlusconi e Movimento Cinque Stelle. Prendono seggi anche il Mov. Associativo Italiani all'Estero (2) e l'USEI (1).

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(2 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ci sarebbe l'impegno per lo stop al carbone quanto prima e si può riaprire la partita sul turbogas. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa