Liguria Popolare aderisce a “Noi con l’Italia” In evidenza

Costa: "Una proposta moderata, per dialogare con quei cittadini che hanno perso fiducia nella politica".

Venerdì, 12 Gennaio 2018 14:16


Il consigliere regionale e capogruppo Andrea Costa spiega le ragioni che hanno indotto Liguria Popolare, componente del Gruppo Misto in Regione, ad aderire a Noi con l’Italia e, conseguentemente, ad assumere il nome “Liguria Popolare-Noi con l’Italia”.

 

«E’ la sintesi di un percorso iniziato con le elezioni regionali del 2015 alle quali tutta l’area di centrodestra si è presentata unita e coesa e ha consentito a Giovanni Toti di vincere. – dice Costa - Insieme alla Lombardia abbiamo dato vita ad un progetto di governo serio e credibile ma soprattutto vincente che ha consentito di vincere anche a Savona, Genova e La Spezia».

Continua il consigliere e presidente della IV Commissione Territorio Ambiente: «Come ha giustamente affermato l’amico Maurizio Lupi, punto di riferimento per Liguria Popolare e oggi neo coordinatore nazionale di Noi con l’ Italia, questo progetto ha messo insieme proposte e idee diverse, da quella liberale a quella più cattolica, per dare più forza alla coalizione di centrodestra. – dice - C’è bisogno di una proposta equilibrata e moderata, di gente che non pensa alla politica come scontro tra tifosi, ma crede che il modo per far riavvicinare i cittadini sia quello della serietà e delle proposte concrete con al centro il nostro Paese, ripartendo dal territorio e interpretando la politica come servizio ai cittadini».

Conclude Costa: «Ora inizia un nuovo lavoro sul territorio, facendo rete con i tanti amministratori locali che hanno dato la disponibilità a rafforzare questo progetto che ha già i suoi rappresentanti nei diversi capoluoghi di Provincia»

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da La Spezia Popolare

Coordinati da esperti, hanno lo scopo di favorire un confronto diretto tra amministratori locali e società civile. Leggi tutto
La Spezia Popolare
Il Consigliere comunale di La Spezia Popolare replica alla neo-deputata Raffaella Paita sulla vocciatura della Spezia quale sede del DTT per la fusione nucleare. Leggi tutto
La Spezia Popolare

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa