Il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale manifesta a Roma contro il Rosatellum In evidenza

"Toglie ai cittadini il diritto di scegliere i loro parlamentari e contraddice il principio costituzionale del voto libero ed uguale".

Lunedì, 23 Ottobre 2017 09:06
Oggi, martedì 24 ottobre, il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale, con lo stesso spirito che ha animato la vittoria del NO al referendum del 4 dicembre, ha indetto una manifestazione davanti al Senato per protestare contro la nuova legge elettorale, che il Governo sta facendo approvare con i voti di fiducia (dopo aver escluso, nei mesi scorsi, tale eventualità).

Esprimiamo la più ferma opposizione a questa legge che, sostituendo la perfettibile (ma sicuramente legale) legge elettorale uscita dalle sentenze della Consulta, toglie ai cittadini il diritto di scegliere i loro parlamentari e contraddice il principio costituzionale del voto libero ed uguale. Inoltre l'iter di tale legge compie, attraverso il voto di fiducia, un'inaccettabile imposizione contro la Costituzione, che prescrive "sempre" la "procedura normale" di approvazione per disegni di legge in materia elettorale (art.72 comma 4).

Nel nostro Paese, chi ha meno di 34 anni non ha mai avuto l'opportunità di eleggere un Parlamento con una legge elettorale costituzionale; così come, dopo le Politiche del 2001, non lo hanno potuto tutte le altre cittadine e cittadini. È così che si affezionano le giovani generazioni alle istituzioni?

Quanto dobbiamo attendere ancora, prima di rientrare nella legalità costituzionale?

La manifestazione è aperta a tutti i raggruppamenti politici, alle forze sociali e alle associazioni che esprimono contrarietà a questa legge, affinché possano aiutare nella costruzione di una risposta di massa contraria a questo scempio legislativo.

​​È necessario far capire ai cittadini la gravità dell'operazione in atto.

Coordinamento per la Democrazia Costituzionale - Sarzana

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
ANPI

Via Corridoni, 7
19122, La Spezia

Ultimi da ANPI

"C'è molta preoccupazione". Leggi tutto
ANPI
E ritiene gravi le dichiarazioni del sindaco della Spezia e di quello di Lerici. Leggi tutto
ANPI

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa