Le osservazioni di Legambiente al nuovo PUC In evidenza

Recupero delle terre incolte e preservazione delle aree collinari tra i punti centrali.

Martedì, 29 Agosto 2017 16:36

Legambiente, assieme a Italia Nostra, Vas e Comitati del Levante cittadino aveva già inviato, nello scorso luglio, un documento di osservazioni alla proposta di nuovo PUC adottata dal consiglio comunale spezzino il 18 aprile 2017, prima dello scioglimento dello stesso per procedere a nuove elezioni.

"Oggi - affermano i rappresentanti di Legambiente - abbiamo presentato una pagina di osservazioni rispetto alla scadenza -di queste ore- della possibilità di inviare nuove osservazioni al Comune della Spezia, dopo che la nuova amministrazione aveva "riaperto" i termini per le osservazioni da parte del pubblico.
Nel riaffermare tutto quanto già scritto nelle osservazioni fatte a suo tempo, vogliamo ribadire alcuni concetti chiave che dovranno essere contenuti nel nuovo Puc:
- mantenere un regime di inedificabilità sulle colline;
- recupero delle terre incolte anche mettendo vincoli precisi per ampliamenti di edifici esistenti con obbligo di coltivazione/manutenzione dei terreni;
- no al trasferimento dei volumi all'interno delle aree collinari, ottenuta magari con la scusa di applicare il "piano casa" della Regione Liguria".

In allegato il testo completo delle osservazioni.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Legambiente

La proposta di Legambiente per le acque reflue. Leggi tutto
Legambiente
Legambiente interviene nuovamente sul progetto di parcheggio in area verde a Montepertico Leggi tutto
Legambiente

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa