Paita e Lunardon: "La Soprintendenza taglia i red carpet e Toti scarica la responsabilità sui Comuni" In evidenza

I consiglieri regionali del Partito Democratico ribadiscono che stanno controllando tutte le spese legate all'iniziativa.

Martedì, 01 Agosto 2017 19:27

 

Dispiace anche a noi dover sempre parlare di red carpet quando i problemi della Liguria sono altri, ma essendo l’unica cosa che fa Toti siamo costretti a tornarci sopra. Oggi la Soprintendenza, insultata recentemente dal governatore, ha tagliato alcuni di questi tappeti, eliminandoli dai monumenti storici e confermando che, con questa storia, la Regione sta indubbiamente esagerando. La cosa comica è il comunicato di Toti che da una parte considera un successo il fatto che gliene abbiano tagliati solo alcuni e dall’altra scarica la responsabilità sui Comuni. Rimane il fatto che noi stiamo controllando ogni singola spesa relativa a questa vicenda e quindi andremo avanti nella nostra operazione trasparenza.

I consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Giovanni Lunardon

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Partito Democratico

Il commento del Consigliere regionale su quanto accaduto in Aula durante la votazione di una mozione di FdI. Leggi tutto
Partito Democratico
La denuncia del Partito Democratico sarzanese. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa