Stampa questa pagina

Speciale GdS #Amministrative2017 – videointervista a Giovanni Pampana In evidenza

"Noi siamo l'unica vera lista civica, lontana dalle logiche di partito".

Mercoledì, 07 Giugno 2017 11:51

Video

Con un passato da sindacalista come segretario generale della Uil La Spezia, oggi è dipendente privato dell’Istituto di Vigilanza la Lince. Sposato, con una figlia. Si candida con una lista civica.

Può esprimere un giudizio sulla passata amministrazione e parlarci delle conseguenti emergenze che il comune si trova a dover affrontare oggi?
“Credo che le emergenze prioritarie siano sono sempre quelle ambientali, perché la passata amministrazione, secondo me, ha fatto poco pochissimo per mettere a posto il territorio dopo l'alluvione del 2011 e la tempesta di vento dell’anno dopo. Nell’affrontare queste emergenze l’amministrazione è stata carente e non ha fatto molto”.

Il suo sogno: immagini Luni con lei sindaco, come lo vede fra 5 anni, al termine del suo mandato?
“Nel caso vincessimo noi, cominceremo subito a mettere a posto il territorio in modo che la gente possa vivere senza dover fare i conti con la paura di nuove emergenze. Abbiamo inserito qualche progetto concreto nel nostro programma e tra cinque anni credo proprio che li potremmo vedere realizzati. Il primo è un polo unico scolastico: elementari e medie in un'unica struttura, chiudendo tutte le altre sedi, che saranno vendute, così da portare un notevole risparmio al Comune, per il riscaldamento o per la luce e per la manutenzione. Il ricavato si potrà sfruttare per fare una scuola all'avanguardia con materiale didattico all’avanguardia.; l'altra cosa che mi preme sottolineare e sulla quale lavoreremo è quella di fare un centro per gli anziani. Il terzo progetto prevede il recupero della stazione di Luni: oggi abbiamo una stazione ferroviaria che ha tante ricostruzioni, come un parcheggio immenso che però versa di uno stato di abbandono. Io credo che si possa fare un accordo con le Ferrovie per recuperare questi fabbricati e rimettere a posto il parcheggio. Infine vorrei creare un vero centro per il turismo della nostra zona, coinvolgendo non solo Ortonovo”.

Quale sarà il suo primo atto ufficiale da sindaco, nel caso venisse eletto?
Il giorno che se divento sindaco, subito dopo essere andato a prestare Giuramento di fronte al Prefetto, scrivo una lettera ad ACAM, per disdire l'accordo che c'è nel comune di Luni secondo il quale un cittadino, se oggi c'è una perdita in mezzo alla strada, è costretto a pagare la riparazione della strada al suo contatore”.

Come pensa di gestire l’emergenza migranti a Luni?
“Non so se c'è un'emergenza migranti che dovrà toccare il Comune di Luni, ma se ciò si dovesse verificare, per prima cosa sicuramente andrebbe verificata la disponibilità delle strutture, che devono essere adeguate innanzitutto per favorire l’integrazione”.

La sua decisione di creare una lista per queste amministrative è scaturita successivamente alla sua impossibilità di partecipare alle primarie del PD a Luni, la sua linea politica si distacca da quella del PD?
“Mi ero iscritto al Pd perché vedevo nel Pd una possibilità vera di cambiamento, ma mi sono reso conto che è nato qualcosa non in grado di andare avanti, non unendo, ma solo mettendo insieme diverse realtà. Speravo di poter lavorare attivamente per il bene del Partito, ma già un anno fa è nato il gruppo di persone che oggi compongono la mia lista o che collaborano attivamente per questo progetto, quindi sono ben felice di essere uscito dalle logiche di partito”.

Nel suo programma si impegna a “disdettare accordo con Acam Acque”, ha valutato le conseguenze di un’interruzione unilaterale del contratto di servizio?
“Noi vogliamo disdire la parte d'accordo che riguarda il pagamento, in caso di guasto, da parte dei cittadini. Diciamo che, in generale, vogliamo capire come si possono migliorare i servizi forniti da ACAM”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La donna ha riportato ferite da taglio multiple al collo, al torace e all'addome. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Una minuscola casa editrice che pubblica King e Pennac, la voglia di aiutare gli scugnizzi di Napoli ad avvicinarsi alla lettura. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa