Rincaro pedaggi autostradali, Morgillo (PDL) scrive all'ass. Paita

Il Consigliere regionale del Pdl Luigi Morgillo ha scritto una lettera all'Assessore regionale Raffaella Paita riguardo ai rincari dei pedaggi autostradali e facendosi carico dei disagi espressi dai sindaci della Val di Vara.

Giovedì, 03 Gennaio 2013 18:52

Così scrive Morgillo: "La Regione deve chiedere alla SALT di tenere conto del fatto che le auto in entrata a Brugnato per lo più sono dei residenti nelle zone duramente colpite dall'alluvione del 2011. Questi spesso non hanno alternative e sono costretti a ricorrere all' autostrada per la precaria viabilità che collega Brugnato, Borghetto e tutta la Val di Vara con La Spezia. Infatti l'unica via di collegamento è l'Aurelia che purtroppo versa in pessime condizioni e continua ad essere sottoposta al rischio di frane". Morgillo specifica che il suo è un appello alla piena collaborazione "interessante l'iniziativa lanciata dall'assessore Paita che rispondendo ad una mia precedente interrogazione sull'alto costo delle tariffe autostradali per chi usciva a Santo Stefano Magra si era impegnata a costituire un tavolo presso la Regione con la Società autostradale interessata, la SALT, per approfondire e verificare se nell'alto costo della tariffa del tratto spezzino erano ancora compresi gli ammortamenti relativi agli investimenti per i raccordi per Lerici e per il porto. Inoltre il tavolo potrebbe anche servire per verificare se tutto il tratto di raccordo che va da Santo Stefano fino a Via Carducci, oramai risalente a 30 – 40 anni fa, è già stato del tutto ammortizzato e soprattutto si potrebbero appurare quali sono i costi di gestione e manutenzione di questo collegamento viario".

"Sempre nell'ambito di questo lavoro – prosegue Morgillo - si potrebbe anche valutare l'opportunità o meno di realizzare i nuovi caselli previsti nella programmazione della SALT, uno a Beverino ed un secondo a Sarzana, studiando invece come alternativa la possibilità di utilizzare le risorse a disposizione per migliorare la viabilità soprattutto nel tratto tra Brugnato e San Benedetto. Purtroppo alla Spezia si scontano gli alti costi di collegamento, soprattutto tra la Val di Vara e La Spezia, che penalizzano pesantemente gli abitanti e particolarmente quelli di Santo Stefano perché chi è lì residente uscendo al casello di Santo Stefano Magra è costretto a pagare anche il tratto di raccordo per Lerici e quello portuale".
"Per questo - conclude il consigliere - credo che sia necessario trovare una soluzione. Sono convinto infatti che mettendosi tutti intorno ad un tavolo e con buona volontà e buon senso si possano trovare migliori rimedi nell'interesse di tutti. Naturalment,  infatti, se l'Assessore Paita deciderà di attivare questo lavoro tutto dovrà essere fatto con il pieno coinvolgimento degli amministratori della zona".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La nota di alcuni residenti, pendolari e operatori economici delle Cinque Terre ricorrenti al Tar. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La nota del Gruppo Primavera Borghettina: "Ennesimo disagio arrecato da un'amministrazione negligente e superficiale". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa