ONU, stop alle mutilazioni genitali femminili. Il commento dell'ass. Patrizia Saccone

L'Assemblea Generale dell'ONU ha adottato all'unanimità una risoluzione che chiede a tutti i Paesi del mondo di mettere al bando le mutilazioni genitali femminili.

Venerdì, 21 Dicembre 2012 23:40

La risoluzione non ha valore vincolante, ma l'accettazione all'unanimità - fatto raro al Palazzo di Vetro - è segnale di un consenso di peso politico e morale assai significativo. Riportiamo la dichiarazione su questo importante passo di Patrizia Saccone, ass. allo Sport e alle Pari Opportunità presso il Comune della Spezia e segretario provinciale dell'Italia dei Valori.

 

"Una vittoria di civiltà quella riportata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite che ha approvato la risoluzione che mette al bando le mutilazioni genitali femminili anche in Italia, in cui si calcola che le vittime siano circa 40 mila. L'Italia ha svolto un ruolo importante nella battaglia contro le mutilazioni genitali femminili, contribuendo alla realizzazione dell'importante documento approvato dall'Onu".

Patrizia Saccone, ass. Sport e Pari Opportunità Comune della Spezia

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"In quegli avvenimenti ritroviamo le nostre radici, quelle di una comunità fondata sui valori dell’antifascismo e della democrazia". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Presenta il libro di Anna Pia Rarità " ...non c'è trippa per gatti" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa