Cambiare si può Valdimagra: a Sarzana tre giorni di raccolta firme per referendum su art 18

Gli aderenti a Cambiare si può Valdimagra saranno per tre giorni, a partitre da domani pomeriggio, in piazza Matteotti a Sarzana dalle 15.30 per raccogliere le firme per i referendum sulle vergognose leggi sul lavoro dei governi Berlusconi e Monti.

Martedì, 18 Dicembre 2012 20:17

Dopo il successo dell'assemblea di presentazione di Cambiare si può Valdimagra avvenuta lo scorso sabato pomeriggio al centrro sociale "Barontini" di Sarzana e in attesa dell'assemblea nazionale di Roma del 22 dicembre prossimo che sancirà la costituzione del nuovo soggetto politico del quarto polo di Sinistra, gli aderenti al nuovo movimento scenderanno in piazza per la difesa dei diritti fondamentali dei lavoratori e dei cittadini, erosi progressivamente dai governi degli ultimi vent'anni, in particolare il governo Monti, sostenuto a spada tratta da Pd e Pdl.

C'è bisogno di una sinistra vera e di alternativa, senza se e senza ma, con una nuova idea di società, radicalmente opposta alla visione montiana che ci è stata imposta nell'ultimo anno.

Base di partenza la lotta referendaria per il ripristino dell'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, abolito in maniera indegna dal duo Monti-Fornero, e l'abolizione dell'articolo 8 della manovra finanzaiara dell'agosto 2011 a firma Berlusconi-Tremonti, che mette fine alla contrattazione nazionale nei luoghi di lavoro.

Cambiare si può Valdimagra sarà presente con i propri banchetti in piazza Matteotti a Sarzana mercoledì 19, venerdì 21 e sabato 22 dicembre a partire dalle 15.30. Per info e contatti gli interessati possono contattare il sito internet cambiaresp.wordpress.com o consultare la pagina fb del gruppo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La nota di alcuni residenti, pendolari e operatori economici delle Cinque Terre ricorrenti al Tar. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La nota del Gruppo Primavera Borghettina: "Ennesimo disagio arrecato da un'amministrazione negligente e superficiale". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa