Il Comitato che sostiene Nicla Messora alle primarie di Santo Stefano: "Prendiamo le distanze da volantini polemici, questi comportamenti non ci appartengono. Da parte nostra nessuna irregolarità" In evidenza

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comitato che sostiene la candidatura di Nicla Messora alle primarie PD per la scelta del candidato sindaco di Santo Stefano Magra.

Mercoledì, 06 Aprile 2016 18:11

"La campagna elettorale sta volgendo al termine e avremmo voluto risparmiare polemiche mediatiche, ma dopo le affermazioni di Sisti e suoi sostenitori ci vediamo costretti ad intervenire.
Come ha già fatto Messora, prendiamo le distanze da volantini polemici affissi. Questa modalità non ci appartiene. Strano però questo atteggiamento scandalizzato da chi è stato persino sanzionato dalla commissione di garanzia per i volantini anonimi contro il ponte Ceparana/Santo Stefano (nelle persone di Sisti e Giannarelli).


Forse sono vittime dello stesso clima che loro stessi hanno creato?
Perché oggi si sceglie di passare da vittime quando sino ad ora tutti sanno cosa si è tentato di fare nelle case e tra la gente cambiando atteggiamento, affermazioni e programmi a seconda delle convenienze del momento?
Da parte nostra nessuna irregolarità! Per affiggere i manifesti, da regolamento, non era necessario nessun passaggio. Magari leggiamo i regolamenti, questo avrebbe evitato per esempio di sponsorizzare la pagina Facebook di Sisti invece espressamente proibito.
Parliamo con le persone con onestà e che si stoppino atteggiamenti contraddittori e falsi vittimismi che peraltro non interessano alle persone.


Tutti sanno che l'affermazione per cui non si amministra da 10 anni è ridicola, fatta da chi fino a pochi anni fa era amministratormie di una provincia finita in dissesto finanziario. Certo che questo porta a essere presi in giro, quindi lo diciamo nell'interesse collettivo e per questo non accetteremo neanche la brutta provocazione di andare in piazza a dare spettacolo, per questo non ci troverete li sabato mattina!

E come dice la nostra candidata #keepcalmevotanicla".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

In Liguria in totale soltanto 3 pazienti si trovano in terapia intensiva. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'intervento del coordinatore provinciale dei Cobas Luca Simoni. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa