massardo kassamatis massardo kassamatis
TOTI SANSA MASSARDO SALVATORE CASSIMATIS
CHIAPPORI CARPI  VISIGALLI BENETTI RUSSO
383.053
265.506 16.546 6.088 1.244 3.569 576 1.129 3.165 1.614
 56.13%   38.90% 
  2.42% 0.89%
  0.18% 0.52%  0.08%  0.17%  0.46%  0.24% 

REGIONALI 2020

AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE 

Accordo per la cessione di aree militari dell'isola Palmaria al comune di Porto Venere, Toti: "Preservare la bellezza di quest'isola interpretandone al meglio la sua natura, senza deturparla" In evidenza

Di Francesco Truscia - L'isola Palmaria, al largo di Porto Venere, oggi è stata protagonista di un importante accordo. Questa mattina, presso la Batteria Umberto I, il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, l'Ammiraglio Giuseppe De Giorgi, il sindaco di Porto Venere Matteo Cozzani e il Direttore dell'Agenzia del demanio Roberto Reggi hanno sottoscritto un accordo per la cessione di alcuni immobili di proprietà della Marina Militare al comune di Porto Venere al fine di valorizzare l'isola con la riqualificazione degli stessi.

Lunedì, 14 Marzo 2016 14:33

L'Ammiraglio De Giorgi ha dichiarato: "Questo evento, che ha avuto lunga gestazione ma una conclusione molto valida, si inquadra in un percorso che la Marina Militare sta percorrendo non solo alla Spezia ma in tutta Italia al fine di recuperare infrastrutture utili per investire in occupazione ed efficienza e per creare attrazione turistica verso questa meravigliosa oasi".


La conferenza si conclude con l'intervento del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti: "Ci sono varie ragioni per considerare importante questa soluzione: è l'inizio di un percorso nuovo nel quale le forze militari hanno saputo interpretare in un'ottica moderna il loro ruolo e nel quale un sindaco è riuscito a dialogare con esse e con enti molto più grandi del comune di Porto Venere, quindi non facilmente raggiungibili. Come Regione abbiamo semplicemente seguito l'ultimo pezzo di questo percorso. Credo che questo possa essere definito come il successo del buon senso e della ragionevolezza di tutte le amministrazioni coinvolte. Giungendo su quest'isola si coglie la sacralità di un vero e proprio tempio della natura che simboleggia la nostra storia. Bisogna fare attenzione, poiché i templi vuoti, non frequentati, diventano templi aridi, quindi l'amministrazione civile oggi ha il dovere di continuare a preservarli trovando le risorse ed uno scopo. La politica ha il dovere di scegliere per non lasciare tutto così com'è, altrimenti non è politica".


Alle preoccupazioni per quel che riguarda il pericolo di una cementificazione selvaggia che ha deturpato in questi anni la nostra bella regione, il Presidente ha risposto: "Penso che di speculazioni sulla Liguria ne abbiamo già viste troppe, oltretutto queste non hanno portato ricchezze ma semmai povertà: la vera ricchezza è preservare un bene e saperlo gestire. Abbiamo conosciuto anche tanto ambientalismo intransigente che resterà mio nemico totale per sempre perché probabilmente per qualcuno mentre Giotto costruiva il campanile deturpava il centro di Firenze o mentre Le Corbusier usava un prato per costruire la sua prima cappella stava utilizzando in modo sbagliato la collina. Insomma: c'è modo e modo di interpretare la natura e le belle arti. Dobbiamo trovare in questa isola un modello, per farne un centro che le persone possano visitare, il che non significa costruire villette a schiera, ma saper interpretare la realtà di quest'isola al meglio, senza deturparla".


Questo programma dovrà trovare attuazione nel termine massimo di tre anni altrimenti, a meno di eventuali nuovi accordi tra le parti, i beni oggetto dell'accordo torneranno nella disponibilità delle Forze Armate; quindi servirà un intervento molto rapido e deciso per trasformare questo progetto in realtà.


Qui sotto potete scaricare il protocollo d'intesa che è stato sottoscritto, l'elenco dei beni alienati e di quelli da valorizzare e la relativa mappa (allegato d).

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Per la Giornata europea delle lingue la proiezione del film di Christian Petzold. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Porte aperte per 1.000 tifosi, ma sugli spalti potranno sedersi solo gli sponsor e i loro accompagnatori. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa