Santo Stefano, S.S. Cisa, Alberghi (Consigliere di Maggioranza): "ANAS sembra più interessata al traffio che alla sicurezza dei pedoni. Chiediamo un tavolo di confronto e più controlli" In evidenza

In occasione del Consiglio Comunale di ieri abbiamo discusso (anche) di viabilità e soprattutto di possibili ulteriori interventi per la messa in sicurezza della S.S. 62 della Cisa. Pur nei limiti delle proprie competenze, ritengo che indubbiamente l'Amministrazione comunale abbia nel tempo posto in essere opere significative.

Giovedì, 03 Marzo 2016 14:11

A titolo meramente esemplificativo, posso citare i marciapiedi realizzati a Ponzano Madonnetta, Ceramica e Santo Stefano (collegamento tra Palazzo Comunale e Centro Storico); le rotonde in zona Pratolino, C.M.D. (via Zara) e zona ex Leclerc; l'allargamento di Via Ugo La Malfa con annessa rotonda di Via Vincinella ed ordinanza del Sindaco per il divieto di transito dei TIR sulla Via Cisa (che consente di sottrarre gran parte del centro abitato di Ponzano Madonnetta al disagio creato dal passaggio dei mezzi pesanti); l'illuminazione e la segnalazione degli attraversamenti pedonali (ad es. quello all'altezza della Pizzeria "il Rusticone").


Tuttavia negli ultimi mesi, a seguito del tragico ripetersi di sinistri stradali con pedoni investiti, si è concretizzata una situazione di emergenza che ha portato il Sindaco a richiedere ad ANAS il nulla osta all'installazione di impianti semaforici "a chiamata" o, in alternativa, portali di illuminazione e/o dossi rallentatori in prossimità degli attraversamenti pedonali più a rischio.
Le istanze venivano inoltrate ad ANAS in quanto società proprietaria della strada della Cisa e, come tale, unico soggetto legittimato e competente ad autorizzare (o meno) interventi sulla sede viaria.


Con nota del 23 febbraio scorso, ANAS ha finalmente riscontrato la comunicazione del Comune ed autorizzato la sola installazione di segnaletica luminosa a tutela dell'attraversamento pedonale di Piazza Garibaldi in paese.
L'Ente proprietario della strada, quindi, non solo ha espresso parere negativo rispetto agli altri interventi richiesti ma ha addirittura esplicitato l'allarmante intenzione di "razionalizzare" (e dunque ridurre) il numero degli attraversamenti pedonali esistenti sul nostro Comune.
In altre parole, ANAS, dal tenore della risposta, pare decisamente più interessata ad una politica di salvaguardia della fluidità del traffico veicolare piuttosto che alla sicurezza del pedone (nonostante la Cisa lambisca quasi tutto l'abitato di Santo Stefano).


Anche alla luce di tali premesse, quale Consigliere di maggioranza, ho protocollato in assemblea una proposta di ordine del giorno chiedendo al sig. Sindaco ed alla Giunta di impegnarsi al fine di:
a) ottenere da ANAS la concreta e ragionata programmazione di interventi tesi alla messa in sicurezza dei principali attraversamenti pedonali del nostro Comune secondo gli strumenti consentiti dal Codice della Strada;
b) organizzare con ANAS un tavolo di confronto, periodico, che consenta la partecipazione diretta dei Consiglieri di questo Comune;
c) sollecitare ulteriori controlli da parte sia della Polizia Stradale sia della Polizia Municipale, specie nelle zone a maggiore sinistrosità (ad es. Visa Cisa lungo le mura del Centro Storico), tesi a scoraggiare le condotte di guida imprudenti.


Infine, per correttezza, segnalo che il collega Consigliere di opposizione Ponzanelli, vista la tematica particolarmente delicata, è stato disponibile a ritirare il proprio ordine del giorno al fine di ripresentarne uno unitario e di consentire così una più efficace azione politica.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Santo Stefano di Magra

Piazza Matteotti
19037 Santo Stefano di Magra (SP)
Tel. 0187.697111

Mail: info@comune.santostefanodimagra.sp.it

www.comune.santostefanodimagra.sp.it

Ultimi da Comune di Santo Stefano di Magra

Scritto da Emilia Petacco, Gabriella Molli e Rolando Paganini. Sarà presentato a Santo Stefano. Leggi tutto
Comune di Santo Stefano di Magra
Il progetto ha partecipato con successo a 'Europa Creativa 2014-20', il programma europeo di sostegno per settori culturali e creativi, Leggi tutto
Comune di Santo Stefano di Magra

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa