Michelucci: "La mia visione del PD? Basta campanilismi e dialogo aperto con tutta la sinistra" In evidenza

"Qualcuno sarebbe felice di vedermi contrapposto a Cavarra a cui invece mi lega una visione comune, una idea del PD riformista e una sincera e profonda amicizia che per me in politica e nella vita rimangono un valore. Le mie considerazioni erano volte a sottolineare la necessità di un rinnovato protagonismo di tutto il Partito Democratico e del ruolo baricentrico e non divisivo della Val di Magra, per peso politico e amministrativo, nel panorama politico attuale. Ribadisco che, a mio avviso, non potrà essere eletto un segretario provinciale senza il sostegno della Val di Magra ma ciò non significa che questo territorio possa considerarsi autosufficiente": ad affermarlo è Juri Michelucci, consigliere regionale PD.

Mercoledì, 20 Gennaio 2016 09:53

L'esponente del Partito Democratico prosegue: "In questi anni ho fatto parte di una nuova generazione di esponenti del Pd provinciale che ha cercato di costruire, nel merito, un ponte tra la Val di Magra e Spezia e oggi non è pensabile che il futuro del partito provinciale, nel prossimo congresso, venga messo in mano a chi non ha operato in questa direzione riportandoci ai vecchi campanilismi ormai superati e usati per tutelare rendite di posizione. Il Pd in Val di Magra esiste eccome e lavorerà nei prossimi mesi per un sempre più stretto coordinamento all'interno del partito tra i segretari e tra i sindaci senza arroganza ma con una visione complessiva provinciale".
 

Poi, parlando nello specifico dell'operato dell'amministrazione sarzanese, afferma: "Nel merito della situazione sarzanese, sono convinto che la giunta stia lavorando molto bene assumendo decisioni destinate a cambiare in positivo il volto della nostra città e portando avanti il programma di governo. Dobbiamo certamente puntare di più su un rafforzamento del rapporto tra amministrazione, partito e gruppo consigliare che farà crescere ancor di più la percezione di un lavoro di squadra teso a cambiare in profondità il nostro territorio".

E per quanto riguarda le allenze? Secondo il consigliere regionale del PD bisogna puntare sul dialogo.
"Sul tema delle alleanze dobbiamo mantenere aperta la porta del dialogo con il mondo della sinistra. Non saremo mai noi a chiudere questo dialogo" - afferma Michelucci - "Noi dobbiamo essere il partito che unisce e non divide contro il fronte della destra. A livello nazionale il governo sta svolgendo un lavoro importantissimo a partire dal tema delle riforme e il mio sostegno al suo operato è convinto. Non sarei, tuttavia, favorevole alla costruzione di un partito della nazione che peraltro non mi risulta sia nei Programmi del Segretario Renzi".


Ed in Regione qual è la situazione? "In regione tanto il centro destra quanto il Movimento 5 Stelle non perdono occasione per attaccare il Pd e la sinistra" - sottolinea Michelucci, che spiega - "Ciò avviene perché è evidente che siamo la sola forza che ha a cuore il cambiamento e la trasformazione della nostra provincia. Senza il PD non esiste alcuna possibilità di accorciare le disuguaglianze, combattere le ingiustizie. Per questo la sinistra deve essere unita. Le divisioni, come ha dimostrato la vicende ligure, aiutano solo la peggiore destra populista e xenofoba. Ecco quello in cui credo e il mio impegno dentro il PD e in consiglio regionale. Il resto sono chiacchiere".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra - Ribaltato il risultato dell'andata in una gara davvero da Spezia: cuore e passione, con brivido finale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Umberto Costamagna - Il Picco, con gli ultras sempre protagonisti, ci regala una favola. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa