Ponzanelli alla Paita: "Proponga che tra i caselli della Spezia e Sarzana sia come tra Viareggio e Massarosa, costo zero" In evidenza

Continua il botta e risposta a distanza tra il Consigliere Regionale, ex Assessore, Raffaella Paita e il Capogruppo di "Per Santo Stefano Magra" Francesco Ponzanelli in merito al costo dei pedaggi autostradali tra La Spezia e Sarzana, ma anche, più in generale, su tutto il tratto ligure.

Mercoledì, 11 Novembre 2015 09:35


Riportiamo qui sotto la replica di Ponzanelli:

Non ho dubbi sulla memoria del Capogruppo PD in Regione, Raffaella Paita, ma neppure sulla mia e se avessi sbagliato o dimenticato qualche cosa sarei ben pronto a chiederle scusa pubblicamente. Ma siccome sono sempre i fatti che contano ricordo alla Capogruppo che lei stessa (Parliamo del 2013) scriveva alla Salt chiedendo di "dimostrare sensibilità alla Val di Vara alluvionata" e che avrebbe convocato (Allora era ancora assessore Regionale) un tavolo a Roma per affrontare la questione del ribasso delle tariffe autostradali a livello Ministeriale. Sempre nello stesso periodo scriveva (dopo il Consiglio Comunale di Santo Stefano Magra dove avevo chiesto la sua audizione in merito) sulla stampa on-line: "La Regione non ha margini di manovra sulle tariffe autostradali". Naturalmente posso fornire alla Capogruppo Paita tutta la documentazione che prova ciò che dico senza alcun motivo di rivalsa o di rancore, ma solo per fare chiarezza e puntualità sulle mie affermazioni.

Per quanto mi riguarda inviai un quesito al Ministero delle Infrastrutture- Struttura di Vigilanza sulle concessioni autostradali- in cui chiedevo le motivazioni per cui tra il Casello di Viareggio e quello di Massarosa non si paga alcun pedaggio mentre tra la Santo Stefano Magra e Sarzana si pagavano oltre 2 euro. La risposta (che conservo tutt'ora) afferma che l'eliminazione del pedaggio sul tratto toscano era cosa chiaramente momentanea legata alla costruzione di opere che però nella missiva inviatami non erano ne definite ne specificate. Oggi mentre tra Sarzana e Santo Magra si pagano ben 2,30 euro (Cifra non giustificata visto il ridotto chilometraggio) nel tratto Viareggio Massarosa non si paga un centesimo.

Allora propongo alla Paita di farsi portavoce del problema in Consiglio Regionale magari con un ordine del giorno, (facendosi aiutare anche da quelli del suo schieramento che sono nel consiglio di amministrazione SALT) che chieda, momentaneamente naturalmente, come per la tratta toscana, di eliminare il pedaggio tra Sarzana e La Spezia e di abbassare il restante tratto, magari anche con l'eliminazione della "tariffa di autostrada di montagna" altro balzello di cui no si capisce l'esistenza, ma che va ad incidere sulla tariffa comunque.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Coronavirus, ASL liguri in fase 4

Lunedì, 26 Ottobre 2020 21:39 comunicati-sanità
Aumentano i posti letto a media e bassa intensità di cura. Previste assunzioni di infermieri e medici. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La chiamata d'aiuto dell'associazione spezzina, raccontata dai giovani associati. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa