"Ma mi faccia il piacere": la replica di Ponzanelli (Per Santo Stefano Magra) al Consigliere Ruffini In evidenza

Il capogruppo di "Per Santo Stefano Magra" replica così al Consigliere Ruffini e ribadisce le proposte fatte dal suo gruppo per migliorare la sicurezza in Via Cisa.

Mercoledì, 14 Ottobre 2015 16:25

Banali e senza argomentazioni le accuse di Ruffini: in quasi 5 anni di Consiglio Comunale nessuna proposta e mai nessun intervento sull'argomento. Consigliere Ruffini , ma mi faccia il piacere!!!

Definire sciacallo un Consigliere Comunale che svolge le sue funzioni mi sembra, oltre che ingeneroso, anche molto banale per chi, come il Consigliere Ruffini, su questo argomento non ha mai fatto nessuna proposta e nessun intervento all'interno del Consiglio Comunale. Note e ben visibili, a tutto il Consiglio Comunale, sono le sue interminabili serate di silenzio in questi ultimi quattro anni e mezzo.
Certo che, mentre gli incidenti aumentano, andare a dire che tutto quello che propone l'opposizione non va bene squalifica ulteriormente chi di queste cose non solo non sa nulla ma prova ad attaccare in maniera molto sterile chi da anni se ne preoccupa e propone soluzioni al problema.

Andiamo per ordine:
1) Si possono usare rallentatori di velocità concessi dall'art.42 del Codice della Strada che permettono di porre in essere sul manto stradale bande trasversali ad effetto ottico,acustico o vibratorio con opportuni mezzi di segnalamento orizzontale o trattamento della superficie della pavimentazione. I sistemi di rallentamento ad effetto acustico sono realizzati mediante irruvidimento della pavimentazione stradale ottenuta con la scarificazione o incisione superficiale della stessa o con l'applicazione di strati sottili di materiale in rilievo in aderenza, eventualmente integrato con dispositivi rifrangenti. Tali dispositivi possono anche determinare effetti vibratori di limitata intensità. Questo non è stato ne fatto e nemmeno pensato dall' Amministrazione.

2) La proposta nostra sull'uso del tele laser con postazione mobile risale a ben 2 anni or sono, insieme all'abbassamento del limite di velocità a 40 km orari con un ordine del giorno votato da tutto il Consiglio Comunale:basta leggere i verbali delle sedute.

3) I led posti come illuminazione pubblica, è noto che facciano ben poca luce, la cosa è ben nota ai cittadini di Santo Stefano che se ne lamentano da tempo con noi Consiglieri Comunali di opposizione. Forse Ruffini parla poco con i santostefanesi o si occupa poco dei problemi che i cittadini segnalano; delle due l'una, ma in questo caso opterei per entrambe.

Queste sono argomentazioni, oltre a quelle già segnalate, che ci permettono di poter affermare che negli anni scorsi le nostre proposte sono state molte e concrete mentre quelle di Ruffini non risultano pervenute. Durante le sedute del Consiglio Comunale il consigliere non interviene mai e lo noto spesso intento all'uso del suo cellulare; penso che chi lo ha votato qualche domandina dovrebbe iniziare a porsela. Ricordo che cinque anni orsono, quando era in opposizione, (Il salto della quaglia in maggioranza però è stato repentino) la sua iniziativa più importante è stata la richiesta riguardante la mancata presenza dei carri di carnevale nella piazza principale del paese.

Quella stessa piazza che, senza giri di parole, è in stato di abbandono e che nella sua virtuale delega ai problemi del centro storico si era impegnato a migliorare. seminando bussolotti per mezzo paese con domande ai cittadini. Aggiungiamo che dall' alto della sua esperienza politica, quasi quindici anni in consiglio comunale, la piazza Garibaldi e il centro storico sono andate peggiorando sia strutturalmente che come attività. E qui il totale fallimento della sua delega di Consigliere è un dissesto sotto gli occhi di tutti.
Quindi come diceva il principe De Curtis "" Caro Ruffini, ma mi faccia il piacere!!"

Quando vorrà un confronto pubblico sarei ben lieto che Ruffini si alzasse in Consiglio Comunale ed aprisse un bel dibattito, una volta tanto eviterebbe, visti i suoi perduranti silenzi, le battutine che arrivano, nei suoi confronti, anche dai banchi della maggioranza in cui egli siede.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Primo tempo dominato dallo Spezia, che però non riesce a sbloccare il risultato. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Approvato il progetto definitivo dei lavori per partecipare al bando ministeriale e ottenere i contributi statali. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa