Toti: “Bloccare le partenze dalla Libia” In evidenza

"Per risolvere il problema degli immigrati ritengo che l'unica soluzione in cui l'Europa dovrebbe impegnarsi, e in assenza dell'Europa l'Italia, sia una missione che blocchi le partenze dalla Libia, distrugga le barche degli scafisti e contestualmente concordi l'istituzione di campi di accoglienza e d'identificazione negli stati del nord Africa, primi fra tutti la Tunisia e l'Egitto".

Mercoledì, 02 Settembre 2015 21:23
E' questa la proposta concreta sul tema dell'immigrazione del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti per non continuare ad assistere a "uno sterile dibattito su come gestire i clandestini". "Il problema –chiarisce Toti- non è come suddividere i clandestini tra gli stati membri dell'Unione, ma come non fare arrivare in Europa e specificamente in Italia chi non ha diritto a starci".  "Il governo italiano, suggerisce infine Toti, anziché partecipare a sterili di battiti che non porteranno a nulla si attivi per negoziare con Tunisia ed Egitto la creazione di questi campi, fornendo a quegli stati tutti gli aiuti economici e organizzativi necessari perché ciò avvenga". (2 settembre)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Regione Liguria

Piazza De Ferrari, 1
16121 Genova
tel. +39 010 54851

 

www.regione.liguria.it

Ultimi da Regione Liguria

Lungo colloquio tra il Presidente della Liguria e quello del Piemonte. Leggi tutto
Regione Liguria
"Il ministro mi ha assicurato che il Governo interverrà al più presto" Leggi tutto
Regione Liguria

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa