Migranti nel resort a Bonassola, Lega, FI e FdI dicono no! In evidenza

Manifestazione di Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d'Italia questa mattina, 25 giugno, a Bonassola. 

Giovedì, 25 Giugno 2015 19:16
Il casus belli è la richiesta fatta da una struttura privata del comune marino,  il resort La Francesca,  di accogliere 4 fra i tanti immigrati che da mesi sbarcano sulle coste italiane.

"L'arrivo di immigrati in piena estate in una struttura ricettiva di Bonassola potrebbe compromettere l'economia turistica di un comune che vive sul turismo", ha spiegato Stefania Pucciarelli, segretaria provinciale della Lega, che  insieme  a Forza Italia e Fratelli d'Italia si è attivata per manifestare il suo dissenso".

"Il problema  - ha proseguito la Pucciarelli – potrebbe diventare più urgente con la fine della stagione estiva, quando la disponibilità di alloggi nelle strutture private aumenta".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Luca Vaccaro - Un incontro tra le istituzioni, i cittadini e i ragazzi delle scuole per parlare del futuro ecosostenibile della nostra città. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Covid: in ASL 5 un altro decesso

Venerdì, 26 Novembre 2021 19:54 cronaca
I nuovi casi registrati oggi in Liguria sono 460. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

2 commenti

  • Link al commento Ludovico Giovedì, 02 Luglio 2015 15:59 inviato da Ludovico

    Brava Francesca !

  • Link al commento Giovanna Cossia Venerdì, 26 Giugno 2015 11:01 inviato da Giovanna Cossia

    Sono Giovanna,
    Come responsabile del Resort la Francesca, da più di 50 anni il più grande insediamento turistico della provincia, e promotrice dell'accoglienza gratuita, per due mamme e due bambini piccoli, esprimo il più totale dissenso verso una visione chiusa, sorda, incapace di accogliere chi per tanti motivi è costretto a lasciare tutto nella speranza poi negata (dal nostro egoismo) di una vita più degna.
    Ricordo anche a tutti i figli e nipoti di emigranti che il Mediterraneo è stato per secoli culla di culture diverse enon tomba ti tanti, troppi, senza nome.

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa