Forza Nuova: "Amianto nel Parco, tra Lerici e Arcola" In evidenza

"Amianto nel Parco Magra Montemarcello ? Pare di si, nel bosco a lato strada che da Pitelli porta a Canarbino, probabile territorio del Comune di Lerici che con il confinante Comune di Arcola, da anni, si divide il triste primato per le discariche abusive a cielo aperto; tutto rigorosamente zona parco". L'accusa arriva dal Coordinamento Provinciale Forza Nuova La Spezia.

Mercoledì, 04 Marzo 2015 12:28
"Questa dell'amianto - prosegue la nota - è una novità abbastanza recente secondo testimonianze del luogo e quindi ancora più drammatica. Allora la rabbia aumenta perché già in passato abbiamo pubblicamente denunciato il degrado , ma ora si è aggiunto l'amianto. Il territorio è pregiato, macchia mediterranea, panorama stupendo, meta di gitanti ed escursionisti. La disonestà etica, culturale e di fatto di taluni cittadini è fuori discussione, ma le istituzioni dove sono? I Comuni di Lerici ed Arcola, la Provincia, e poi non ultimo come responsabilità, il Parco. Nel Comune di Lerici dopo le faide interne al PD e l'inconsistenza dell'opposizione consiliare, tutti a pensare come fare per riavere un posto in consiglio comunale alle prossime elezioni di maggio; sono troppo distratti per preoccuparsi del degrado e dell'avvelenamento del territorio. Arcola felix? Quando mai, impegnati come sono a sostenere la Paita come prossimo governatore della Liguria hanno ben altro a cui pensare su degrado e dissesto. La Provincia ? Prima c'era Fiasella ora c'è Federici, andiamo bene. Cambiati i suonatori, la musica è sempre quella. Le varie polizie locali vengono utilizzate nella caccia agli automobilisti (per fare cassa). La Polizia Provinciale poi, che ha tra i principali compiti proprio la tutela ed il controllo del territorio, viene anch'essa utilizzata come i vigili urbani. Quindi niente prevenzione e repressione. Il Parco Magra Montemarcello, nato con un nobile scopo, nelle mani della sinistra e del centro sinistra ha seguito come ente , in parallelo negli anni, il degrado, il dissesto di quel territorio che doveva curare e tutelare. Non ha creato opportunità e ricchezza, ma solo lacci e lacciuoli tanto da essere inviso a molti. Quindi niente bonifiche. Speranze che le cose migliorino? No. Il "sistema" in atto è ormai marcio politicamente dal di dentro e solo i cittadini possono riappropriarsi dei propri destini e della salvaguardia di ambiente e salute".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Forza Nuova

Moretti in passato aveva già ricoperto per FN, il ruolo, per La Spezia stessa, di Segretario Provinciale e poi di Coordinatore Regionale per la Liguria. Leggi tutto
Forza Nuova
"Sono venuti meno i presupposti per restare nella struttura guidata da Roberto Fiore". Leggi tutto
Forza Nuova

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa