Blocco ricoveri programmati, Frijia (F. Italia): "Asl incapace di gestire emergenze, azzerare i vertici" In evidenza

"La grave notizia, purtroppo resasi necessaria a causa della difficile situazione che sta vivendo il Pronto Soccorso, del blocco dei ricoveri programmati è l'evidente dimostrazione che la Sanità spezzina ha la necessità di essere completamente riorganizzata, rivista.

Martedì, 03 Febbraio 2015 15:06
Stiamo parlando di flussi importanti di accessi ai Pronto Soccorso in questi giorni ma che si avvicinano ai numeri dell'anno scorso e arrivare a decidere di bloccare tutti gli interventi programmati perché, al di là del lavoro encomiabile dei medici , infermieri ed operatori sanitari in generale, il nostro sistema sanitario sta implodendo su se stesso è inqualificabile ed è esclusivamente causa di una gestione del sistema sanitario a livello regionale ed a livello locale che non è più accettabile". Così dichiara il consigliere comunale Maria Grazia Frijia che continua: "personale ridotto all'osso, deroghe che non vengono autorizzate ed anzi addirittura azzerate dal 1 di gennaio da parte di Regione Liguria, inadeguatezza nelle programmazione degli spostamenti dei reparti, anche se è bene sottolineare il grande lavoro che porta avanti la dottoressa Carlucci costretta a fare i conti con i vertici di un Asl5 che sta dimostrando tutta la sua inadeguatezza. Carenze di organico in reparti fondamentali e parlo ad esempio proprio del Pronto Soccorso, del 118, della Cardiologia, la Medicina di fatto azzoppata a causa dello spostamento al Felettino il cui primario è costretto a non accettare ricoveri nelle ore notturne perché il Felettino oggi è una struttura ospedaliera non più adeguata. Un reparto che deve tornare al più presto al Sant'Andrea o come soluzione alternativa e temporanea, ma anche qui vedi incapacità Asl, al San Bartolomeo al posto della Don Gnocchi il cui spostamento in Via Fontevivo è ancora fermo a causa di motivazioni ai più sconosciute. Una carenza di programmazione, il Pronto Soccorso non ha nemmeno in dotazione il software per la gestione dei posti letto liberi nei vari reparti, e di visioni alternative, i cosiddetti piani B, che non vengono contemplati da chi fa i conti solo con il pallottoliere".

Continua Frijia: "ci salva unicamente la buona volontà di chi ci mette il cuore, la fatica e la faccia in corsia e non se ne sta seduto in Via Fazio sulle comode poltrone di uffici direzionali dai quali arrivano direzioni del tutto insulse. Qui bisogna metterci la testa e tutta colpa dei ritardi di realizzazione del nuovo Ospedale Felettino, che chissà se e quando vedrà la luce. Nel frattempo alla Spezia mancano posti letto, mancano strutture, mancano medici mancano infermieri, manca tutto".

"Sindaco e Giunta qui si giocano la reputazione politica,insieme ai loro compari di cordata "amici della Paita", che siedono anche in regione sede deputata a prendere le decisioni in fatto di Sanità, tutti troppo impegnati a pensare alle loro faide interne invece che occuparsi dei problemi seri della città, tra cui la salute dei cittadini e la sanità spezzina. Il Pd che dovrebbe governare oggi è occupato a gestire la lotta per il potere...che vergogna, che tristezza, che amarezza. Ma noi non molliamo e li costringeremo, a breve un consiglio straordinario che chiederemo da parte di tutta la Minoranza: li vogliamo inchiodare alle loro responsabilità, altrimenti, tutti a casa", conclude Maria Grazia Frijia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Forza Italia

Dopo le dimissioni in Giunta in polemica con la gestione dei casi di Coronavirus al Sacro Cuore. Leggi tutto
Forza Italia
Il Responsabile provinciale di Forza Italia replica al PCI sul Giorno del Ricordo e sulle foibe. Leggi tutto
Forza Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa