Tagli alla sicurezza, il COISP incalza gli amministratori liguri: "Stanchi di promesse mai mantenute" In evidenza

"Questa sera durante la pizzata di Natale del COISP Liguria, momento conviviale durante il quale ci sarà lo scambio d'auguri per le imminenti festività natalizie, vi sarà un confronto sulle attività portate avanti in questo ultimo anno dall'unico sindacato indipendente di Polizia nonché il lancio di una nuova iniziativa studiata apposta per rilanciare il tema della sicurezza nel nostro territorio; il tutto si svolgerà alla Spezia presso la Pizzeria il Pozzo in P.zza san Domenico di Guzman".

Lunedì, 15 Dicembre 2014 14:27
Inizia così l'intervento di Matteo Bianchi Segretario Generale Regionale COISP in merito al consueto incontro annuale che si svolge in Liguria.

"Dopo le varie manifestazioni che si sono svolte sul territorio, - prosegue Bianchi - compresa anche quella odierna a La Spezia, attuate per denunciare pubblicamente le gravi mancanze che interessano l'intero Comparto Sicurezza - ossia chiusura dei presidi sul territorio , mancanza di strumenti operativi, di veicoli, di divise, strutture non sempre efficienti, mancanza di fondi per il pagamento degli istituti previsti quali il lavoro straordinario ecc.) il COISP ha preparato un dettagliato documento ove sono riportate le nostre pubbliche denunce, che verrà spedito al Ministro dell'Interno dopo essere stato firmato dai vari Amministratori locali e dai politici del panorama Ligure che vorranno sposare questa nostra iniziativa. Iniziativa tutta rivolta in favore della sicurezza dei cittadini e contro le innumerevoli difficoltà che incontrano quotidianamente le Forze dell'ordine. Ovviamente l'importanza della firma del documento sarà rafforzata dalla foto del firmatario che indosserà un'apposita maglietta, realizzata per celebrare l'iniziativa, con alle spalle l'ormai famosa sagoma del poliziotto accoltellato alle spalle che raffigura pienamente, a nostro avviso, lo stato d'animo odierno dei poliziotti italiani ormai stanchi della solite promesse mai mantenute".

Conclude Bianchi: "Da domani prenderemo contatti con tutti i Comuni della nostra Regione per renderli partecipi dell'iniziativa ed i sindaci, assessori e consiglieri comunali che lo vorranno potranno firmare il nostro documento sulla situazione della sicurezza nella nostra Regione. Ovviamente se anche i politici non facente parti delle Amministrazioni locali lo vorranno potranno firmare il documento, e siamo convinti che già da questa serata avremmo i primi firmatari, considerata la presenza di esponenti del mondo politico ligure al nostro raduno annuale. COISP X LA SICUREZZA non vuole essere solo ed esclusivamente uno slogan, ma un segnale serio e concreto da lanciare alla politica Nazionale sulle pessime condizioni lavorative a cui sono costrette le Forze dell'ordine italiane con tutta un'inevitabile ricaduta negativa sulla legalità delle nostre cittadine e sulla sicurezza delle persone!".

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Doris Fresco- Una immersione nel mondo di GOT a 360°: appuntamenti per cosplayer, lettori, fan e appassionati. Alle 21.30 il "Gran Concerto della Barriera". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Conferenza stampa sul confortevole pontile galleggiante Hophopboat di Nicolas Locori e parte del suo staff, al termine di un'impresa sportiva da record. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa