Frana Montalbano e III loto variante Aurelia, Frijia (Forza Italia) all'attacco: "Convocare Anas e Paita"

"A maggio poco prima delle elezioni Europee una nuova frana ha colpito la zona di Montalbano. Un fatto grave che rende ancora più fragile un area già duramente colpita ed a rischio". Così il consigliere comunale di Forza Italia Maria Grazia Frijia che annuncia la presentazione, su questa questione, dell'ennesima interrogazione.

Venerdì, 20 Giugno 2014 14:57
"E' bene ricordare - continua la Frijia - che stiamo parlando di una area abitata con molte case che sono in serio pericolo. Già in passato ho presentato un interrogazione su questa situazione e l'assessore Ruggia mi rispose che erano stati destinati circa 3 milioni di euro per la messa in sicurezza del perimetro relativo alla frana. I lavori mi risulta che siano anche partiti ma l'ultimo evento franoso non vorrei avesse compromesso i lavori eseguiti e più che altro viene da chiedersi che tipo di interventi siano stati messi in atto in oltre un anno, quanto è stato speso fino ad oggi e se alla luce degli ultimi avvenimenti i soldi stanziati sono sufficienti alla messa in sicurezza di quel territorio. Con la mia interrogazione chiedo di fare il punto sulla situazione anche per eventualmente rassicurare i residenti che, da quanto mi risulta, continuano giustamente ad essere molto preoccupati. Vorrei capire tempi e modi per la definitiva messa in sicurezza della zona". Frijia poi affronta un'altra questione che pesa su tutta quell'area, i lavori  del III lotto della Variante Aurelia: " in data 27 marzo 2012 per dare il via ai lavori del III lotto era stata organizzata una cerimonia in pompa magna con tanto di Presidente della Regione, Assessori regionali, insomma tutta una serie di personaggi che si sono sperticati per affermare quanto fosse strategica questa variante per decongestionare il traffico cittadino. Purtroppo nemmeno il tempo di finire la cerimonia e la ditta che aveva l'incarico di realizzare quest'opera era fallita. A dicembre 2013 Anas affermava che con l'inizio del 2014 si sarebbe potuta risolvere la situazione di stallo. Siamo a metà del 2014 e non mi pare che i lavori siano  ripartiti con la conseguenza che sono state sventrate colline intere, i macchinari giacciono fermi a marcire, i soldi sono stati sprecati e quelli rimasti sono bloccati, lo spettacolo è indegno e indecoroso. Ho presentato quindi un interrogazione anche su questo, per aver maggiori informazioni da parte dell'amministrazione, ma sto valutando anche l'opportunità di chiedere al Presidente della Commissione comunale competente di convocare in audizione Anas e l'Assessore regionale alle Infrastrutture Raffaella Paita. E' buffo come quando c'è da fare le passerelle elettorali siano tutti presenti e pronti a parlare, ma quando sorgono i problemi gli stessi tacciono e nessuno parla più. Con la conseguenza che il silenzio assordante spesso serve solo ad amplificare i problemi ed a fare arrabbiare ancora di più la gente".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Forza Italia

Il Responsabile provinciale di Forza Italia replica al PCI sul Giorno del Ricordo e sulle foibe. Leggi tutto
Forza Italia
L'intervento del capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale Fabio Cenerini. Leggi tutto
Forza Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa