Emergenza rifiuti, Furletti (Uil Trasporti): "Stop a contratti di solidarietà, lo dicano anche altri sindacati" In evidenza

"Come già accaduto lo scorso anno, l'avvio della stagione estiva mette in particolare evidenzia le criticità nella raccolta dei rifiuti in molte zone cittadine e della Provincia spezzina". Così il segretario provinciale di Uil Trasporti, Marco Furletti.

Venerdì, 13 Giugno 2014 09:47
"Una criticità determinata da molteplici fattori - prosegue - da attribuire totalmente alle situazione organizzativa in cui versa Acam-Ambiente. E' intenzione di UILTRASPORTI , intervenire nel dibattito in corso sulla situazione rifiuti e decoro urbano, con spirito costruttivo e proponendo alcune semplici soluzioni, che consentiranno ad Acam-Ambiente di tornare ad offrire un servizio di qualità ai cittadini. Finalmente anche l'Amministratore Delegato di Acam , nonché Amministratore Unico di Acam-Ambiente Dott. Gaudenzio Garavini,così come sempre sostenuto da UILTRASPORTI , si è reso conto che è giunto il momento di superare il principio di omogeneità tra tutte le aziende del Gruppo Acam , aprendo una nuova fase dove prevalga la singola specificità aziendale, una considerazione che però ha generato qualche contrarietà di una parte del Sindacato. Sicuramente ciò è conseguenza dell'inefficacia delle misure previste dall'accordo sindacale del 30 Novembre 2012, misure non confacenti a soddisfare i fabbisogni di Acam-Ambiente soprattutto per quanto riguarda l'aumento delle zone destinate alla raccolta differenziata porta a porta, uno dei motivi principali per il quale UILTRASPORTI non ha sottoscritto quell'accordo. Ad oggi rispetto alle 85 unità lavorative previste come ricollocabili in Acam-Ambiente e provenienti da altre Società del gruppo Acam, ne sono state inserite solamente 26, ma considerando le 14 persone uscite da Acam-Ambiente , risultano mancanti 73 unità. Va inoltre aggiunto che nei prossimi mesi, è prevista l'avvio della raccolta differenziata porta a porta in altri quartieri cittadini , un tipo di servizio, che richiede l'utilizzo di maggior personale. In questa situazione è del tutto evidente, come UILTRASPORTI ha sempre sostenuto, l'impossibilità di coniugare nuovi fabbisogni e qualità del servizio con l'applicazione dei contratti di solidarietà. Occorre che la Direzione di Acam-Ambiente compia un atto di coraggio ritirando definitivamente l'applicazione dei contratti di solidarietà su tutto il personale dell'Azienda (diretti ed indiretti), in modo che l'aumento delle ore lavorative determini il superamento della fase critica di questi giorni. Auspichiamo che la posizione espressa da UILTRASPORTI raccolga l'adesione anche delle altre Organizzazioni Sindacali di Acam-Ambiente, in modo che vengano così mantenuti gli impegni assunti con i lavoratori durante l' ultima assemblea sindacale".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
UIL

Via Aulo Flacco Persio, 35
19121 La Spezia

Tel. 0187738956
Email: csplaspezia@uil.it

 

www.uillaspezia.it/

Ultimi da UIL

Le organizzazioni sindacali convocate dall’assessore regionale Sonia Viale chiamano al presidio i lavoratori. Leggi tutto
UIL
Molti aspiranti provenienti da province fuori regione ai corsi della UIL. Leggi tutto
UIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa