Emergenza rifiuti, Forza Italia: "La maggioranza mette la testa sotto la sabbia e va contro lavoratori e cittadini"

"La Maggioranza non ha votato l'urgenza sulla mozione emergenza spazzatura promossa da Forza Italia, prima firmataria Maria Grazia Frijia, e sottoscritta da tutta l'Opposizione del Consiglio comunale con la quale si impegnava il Sindaco e la Giunta a intercedere presso l'azienda affinchè i lavoratori di Acam Ambiente riprendano a lavorare per intero, e quindi non venga più applicato a loro il contratto di solidarietà e a intervenire in maniera forte per fare in modo che il servizio di raccolta dei rifiuti venga svolto a dovere e con efficienza".

Venerdì, 06 Giugno 2014 14:07
Lo fanno sapere i consiglieri comunali di Forza Italia Maria Grazia Frijia, Sauro Manucci e Sauro Galli che spiegano: "  è allucinante l'atteggiamento tenuto in Aula ieri sera dalla Sinistra che non ha voluto schierarsi dalla parte di lavoratori e cittadini ma è rimasta arroccata su posizioni di partito e logiche faziose inutili e sterili. Con il documento – continuano i consiglieri comunali di Forza Italia - non abbiamo fatto altro che prendere atto della situazione riemersa in maniera forte in città relativa alla problematica della raccolta dei rifiuti e delle segnalazioni che arrivano, e sono tantissime, da parte di cittadini infuriati che protestano per il degrado di vie e strade dovuto appunto alla mancata raccolta della spazzatura che sta anche creando una situazione di percolo sanitario a causa della presenza sempre più numerosa di topi". Spiegano gli esponenti di Forza Italia: "L'amministratore delegato di Acam Garavini Gaudenzio avrebbe affermato che le colpe sarebbero da attribuirsi in gran parte ai cittadini che abbandonano la spazzatura in mezzo alla strada, noi invece crediamo che le motivazioni siano ben diverse, noi stessi, da segnalazioni e sopralluoghi, abbiamo potuto constatare che in molte zone della città per giorni e giorni, soprattutto nelle aree dove c'è il sistema del porta a porta, i rifiuti  non vengono ritirati e questo non è da attribuirsi ai cittadini. Gli stessi lavoratori di Acam Ambiente, auditi in commissione,  ci hanno segnalato disorganizzazioni varie in azienda a partire dalla questione sugli esuberi del personale, che di fatto non ci sono nella partecipata che si occupa del ritiro dei rifiuti, ma che sono serviti all'azienda per giustificare ed attivare anche lì i contratti di solidarietà a seguito della crisi aziendale che ha portato la multiutility spezzina ad una situazione di quasi default.   Infatti pare che l'applicazione dei contratti di solidarietà all'interno di Acam Ambiente  ha comportato la riduzione obbligatoria delle ore di lavoro da parte dei lavoratori che non riescono più a garantire un servizio efficiente e questo accompagnato dal fatto che i mezzi e le attrezzature sono scarse e o vetuste porta ad situazione di grave criticità. Acam Ambiente continua a esternalizzare il lavoro a dimostrazione che non vi sono esuberi in azienda, anzi vi è carenza di personale e con il potenziamento del porta a porta in città si potrebbe andare in contro ad un ulteriore acuirsi del problema. Non votare il documento ha voluto dire voler negare l'evidenza di una situazione che sta diventando emergenziale e questo non è assolutamente accettabile da parte di una compagine che dice di essere responsabile ed attenta alle esigenze dei cittadini che governa", concludono Frijia, Manucci e Galli.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Forza Italia

Il Responsabile provinciale di Forza Italia replica al PCI sul Giorno del Ricordo e sulle foibe. Leggi tutto
Forza Italia
L'intervento del capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale Fabio Cenerini. Leggi tutto
Forza Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa