Acam Ambiente, stato di agitazione se l'azienda non fa un passo indietro In evidenza

Si è conclusa la prima assemblea (ce ne saranno oggi tre, una per turno) di Acam Ambiente , alla quale hanno partecipato circa 130 persone.

Lunedì, 07 Aprile 2014 14:26

Tenuto conto della situazione a illustrata in occasione della conferenza stampa di venerdì scorso (LINK),l'assemblea ha dato mandato alle Organizzazioni Sindacali di aprire lo stato di agitazione qualora nell'incontro sindacale previsto per martedì, l'azienda non ritiri tutti i provvedimenti, ovvero l'applicazione dei contratti di solidarietà e la disdetta degli accordi aziendali degli ultimi anni. La decisione è stata votata dall'assemblea all'unanimità, come all'unanimità è chiesto chiesto a FP-CGIL e FIT-CISL il ritiro della firma dagli accordi sindacali del 30.11.2012 e 01.08.2013.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da UIL

L'intervento di Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria. Leggi tutto
UIL
L'intervento della Segreteria Territoriale Uiltrasporti-Uil Marco Furletti e Marco Gaeta Leggi tutto
UIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa