Lorenzini (Pd): "Fronte comune per tenere i Carabinieri a Sarzana" In evidenza

"L'ipotesi che la Compagnia dei Carabinieri di Sarzana possa lasciare la nostra città sta indubbiamente creando preoccupazione e rammarico, per la sua importante funzione di presidio in termini generali ma anche per la costante e capillare attività di controllo del territorio e di collaborazione che in questi anni i militari dell'Arma non hanno mai fatto mancare". La premessa arriva da Damiano Lorenzini, capogruppo consiliare Pd.

Giovedì, 27 Marzo 2014 09:08

"Come gruppo consiliare - prosegue - riteniamo che la condivisibile necessità di razionalizzare e rivedere la spesa pubblica, non possa prescindere - soprattutto nel caso delle forze dell'ordine - da una più attenta valutazione del contesto e delle condizioni in cui le stesse si trovano ad operare e dalla complessità dei fattori e delle dinamiche del territorio su cui insistono: un contesto, quello servito dalla Compagnia di Sarzana, che numericamente conta ben 12 amministrazioni comunali ed un consistente bacino d'utenza finale, con tutte le problematiche annesse. Il comprensorio della Val di Magra, dunque, proprio per determinate caratteristiche legate ad una posizione nevralgica ed al suo tessuto economico- produttivo, ha manifestato negli ultimi anni alcune evidenze che inducono a far pensare che possa essere in aumento il potenziale di rischio legato all'intensificarsi di traffici criminali e di riciclaggio di denaro sporco cosi come emerge dalle ultime relazioni della Direzione Nazionale Antimafia. Elemento di valutazione ulteriore, questo, che riteniamo imprescindibile nel momento di scelte definitive come quella ventilata. Ciò premesso, siamo altrettanto consapevoli che la stessa amministrazione comunale sarzanese, prontamente intervenuta attraverso una nota del Sindaco Cavarra al Ministro Pinotti, si trovi in questa situazione chiamata a favorire, o ricercare, quelle necessarie condizioni di economicità che consentano la permanenza della Compagnia a Sarzana. Riteniamo tuttavia che, data la funzione di presidio di un territorio esteso come sopra rappresentato, la stessa debba unire i suoi sforzi a quelli delle altre amministrazioni coinvolte in maniera tale che la complessità del problema, e una sua auspicabile soluzione, vanga affrontata in maniera compatta e condivisa. Per tutte queste motivazioni, il gruppo consiliare del Partito Democratico di Sarzana ha immediatamente e convintamente sottoscritto l'ordine del giorno presentato dal Consigliere Rampi (FI) in difesa della Compagnia e con grande fiducia ha accolto il sostegno unanime a questo documento di tutte le altre forza di maggioranza ed opposizione: mantenere un importante presidio di legalità per il nostro Territorio, attraverso uno sforzo comune".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Il Partito Democratico denuncia la "lentezza ed inefficacia" di ASL 5. Leggi tutto
Partito Democratico
Chiesta la convocazione del Comitato regionale per l'istruzione. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa