Prostituzione, burocrazia, immigrazione: al via i gazebo della Lega

La LEGA NORD di Sarzana, partecipa mediante allestimento di vari GAZEBO e altre forme di sensibilizzazione per raccogliere le firme sul territorio comunale al fine di abrogare cinque leggi a carattere Nazionale mediante referendum popolare; questo fa seguito all'iniziativa del Segretario Federale MATTEO SALVINI ed al Direttivo Federale.

Domenica, 23 Marzo 2014 20:26


Iniziativa al via il 29 marzo. In proposito è stata presentata la richiesta al Sindaco di Sarzana depositandola presso l'Ufficio Protocollo del Comune, per ottenere tutti i permessi necessari al fine di adempiere, secondo le leggi comunali, in maniera corretta, alla succitata raccolta firme.
I referendum riguardano:
1) PENSIONI : abrogazione della "RIFORMA FORNERO" sulle pensioni
2) PROSTITUZIONE: abrogazione della "LEGGE MERLIN"
3) BUROCRAZIA : abolizione delle "PREFETTURE"
4) IMMIGRAZIONE : "STOP AI CONCORSI PUBBLICI PER IMMIGRATI"
5) LIBERTA' : abrogazione della "LEGGE MANCINO" (reati di opinione)

 

Nel mese di Febbraio sono stati depositati presso la Cancelleria della Corte di Cassazione i cinque quesiti referendari in oggetto e pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n° 36 e n° 46 del 13 e del 26 Febbraio 2014.
Le cinque leggi da abrogare con la raccolta delle firme, sono inserite in due moduli : nel primo modulo ci sono due leggi da abrogare, legge Fornero e legge Merlin; nel secondo modulo le rimanenti tre leggi da abrogare: concorsi pubblici agli immigrati, legge Mancino, Prefetture.

Nella foto, il segretario provinciale del Carroccio, Stefania Pucciarelli.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Lega

Ci saranno anche Stefania Pucciarelli, Edoardo Rixi e la candidata alla presidenza della Regione Toscana Susanna Ceccardi. Leggi tutto
Lega
I due parlamentari della Lega: "La violenza va condannata indipendentemente se a subirla è una coppia omosessuale o eterosessuale". Leggi tutto
Lega

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa