Arcola, Romeo: "Aree a rischio esondazione, tutto fermo!"

dall'Assessore Salvatore Romeo (Lista Civica per Arcola) - Che fine hanno fatto i 9 milioni di euro per la messa in sicurezza di Romito e San Genisio?

Mercoledì, 30 Ottobre 2013 18:24
Qualche mese fa gli assessori regionali alle infrastrutture e alla Protezione civile avevano garantito la disponibilità di circa 9 milioni di euro per la messa in sicurezza delle aree a rischio esondazione fra le quali San Genisio e Romito Magra. A distanza di alcuni mesi non è iniziato nessun intervento al riguardo ma non è dato neppure sapere se esistono i relativi progetti approvati dalle Autorità competenti e un cronoprogramma dei lavori. A questo riguardo tutti tacciono; Comune, Provincia e Regione sembrano essersi dimenticati di cosa successe il 23 dicembre 2010 e il 25 ottobre 2011, eppure le ferite sono ancora aperte! Per cercare di dare risposta a queste sacrosante domande dei cittadini, il consigliere Salvatore Romeo ha richiesto la convocazione straordinaria di un Consiglio comunale aperto al fine di avere un aggiornamento sullo stato dei fatti: al Consiglio è stata richiesta la presenza degli assessori regionali competenti, della Provincia e dei Comitati popolari.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il numero dei positivi scende sia nel complesso della Liguria che in ASL 5. I ricoverati, però, aumentano. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Allo Spezia il derby di ritorno della Riviera, Verde si conferma il bomber della squadra di Motta. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa