Oss, Raffaelli (PD): "La questione OSS ha preso due strade diventate parallele"

Il capogruppo del gruppo consiliare del PD Marco Raffaelli.

Venerdì, 14 Gennaio 2022 11:30
Marco Raffaelli Marco Raffaelli

“La questione OSS ha preso due strade diventate parallele: la possibilità che l’emendamento del PD alla legge di bilancio da a Regione Liguria; ed il concorso, che, per i vizi che ha assunto nella costruzione e nello svolgimento, penso verrà annullato dalla giustizia amministrativa", così Marco Raffaelli capogruppo del gruppo consiliare del PD alla Spezia.

"La prima strada, aperta dall’intervento alla legge di bilancio, consente di rimettere in campo uno strumento capace di stabilizzare le 158 OSS di Coopservice, probabilmente addirittura attraverso un procedura per valutazione di titoli ed esperienze.

Ma ci deve essere la volontà politica di Toti di farlo. E non guasterebbe neppure la volontà politica del Sindaco e della sua Giunta di pretenderlo, a difesa di lavoratori anche nostri concittadini.

Purtroppo nella commissione di ieri l’Assessore alla Sanità Ivani non si è sentito in dovere di proferire neppure una parola sulla questione, nonostante le dichiarazioni e le esortazioni dei Sindacati presenti e di alcuni Commissari ad agire.

Inoltre sul punto Regione Liguria è ancora ferma, nonostante l’Assessore Gagliardi si sia spesa, lo stesso giorno dell’approvazione dell’emendamento, ad attribuire i meriti di questo al Presidente Toti ed ai suoi contatti con i Ministeri. Perché adesso lo stesso rimane fermo?

Con la seconda strada, quella del concorso, che in caso di bocciatura da parte del TAR potrebbe essere ricostruito meglio di com’è stato fatto in precedenza, la Regione dovrebbe poi procedere per assumere il restante numero di OSS al fine di raggiungere il reale fabbisogno della nostra ASL.

Abbiamo infatti un piano di fabbisogno triennale del personale sanitario ormai datato e che è rimasto però inattuato, e rispetto al quale le 158 OSS sono un numero molto al di sotto delle vere esigenze delle nostre strutture sanitarie.

Ma anche qui ci vuole la volontà politica di Toti per farlo e la volontà politica di Peracchini per pretenderlo. Ho timore che in entrambi tutto ciò manchi".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Il Consigliere regionale del PD ribadisce la propria richiesta, sostenuta anche dai Comuni di Vernazza e Riomaggiore. Leggi tutto
Partito Democratico
Il Partito ribadisce di voler proseguire il percorso volto a favorire un nuovo spirito unitario tra tutte le forze del centrosinistra, il M5S e la società civile. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa