Minacce e aggressioni da parte di no-vax, Paita: "La violenza deve essere punita"

La deputata di Italia Viva sostiene che è necessaria una ferma risposta da parte dello Stato.

Lunedì, 30 Agosto 2021 19:38

"L'aggressione al giornalista di oggi, così come il moltiplicarsi delle minacce a dottori ed esperti, indicano che il fenomeno dell'opposizione ai vaccini si manifesta in forme apertamente violente. Per evitare che questa tendenza dilaghi è indispensabile che lo Stato opponga da subito una risposta ferma. Tutti coloro che rifiutano di restare nella dimensione democratica del confronto tra idee, per scegliere la pura violenza, devono essere puniti", afferma il deputato di Italia Viva Raffaella Paita.

 

"Auspichiamo per questo che la giustizia faccia innanzitutto il suo corso e verifichi la dinamica e le eventuali responsabilità dell'episodio occorso oggi a Roma. Siamo sicuri che la certezza di una punizione sia il miglior deterrente contro nuovi casi di violenza e anche un modo per proteggere indirettamente chi, come il professor Bassetti, viene minacciato ogni giorno per il solo fatto di essere impegnato in prima linea contro il Covid. A lui e ai suoi colleghi esprimiamo tutta la nostra solidarietà e il nostro supporto", conclude Raffaella Paita.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Italia Viva

Raschi e Destri parlano di una situazione complicata a causa delle autorizzazioni concesse dal Comune. Leggi tutto
Italia Viva
Federica Pecunia (IV): "Siamo soddisfatti quando si trova il consenso trasversale per il bene della città e degli spezzini". Leggi tutto
Italia Viva

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa