"Traffico, posteggi e turisti. Gli abitanti del centro non ne possono più"

La nota del consigliere di Forza Italia Massimo Caratozzolo.

Giovedì, 26 Agosto 2021 13:30
Massimo Caratozzolo Massimo Caratozzolo

"Che il turismo desse segnali di ripartenza era chiaro a tutti, compreso a palazzo civico dove con toni trionfalistici si annunciavano nuovi record, per altro senza differenziare gli arrivi dalle presenze, ovvero che, dati alla mano gli arrivi sono comunque minori del pre covid ma sono aumentate le presenze segno di una voglia di recupero di giornate di vacanze messe per troppo tempo in lista di attesa".

"Ma detto questo, ancora una volta l’amministrazione ha mostrato la solita improvvisazione nella gestione dei parcheggi disponibili e del traffico automobilistico". Questo il preambolo del consigliere di Forza Italia Massimo Baldino che poi entra nel merito della questione “Sarebbe stato sufficiente che Peracchini e i suoi assessori al traffico e turismo avessero fatto in questi giorni un giro in città, invece di cercare in modo ruffiano il consenso in piazza Europa parlando di oltre 860 presenze all’ultimo concerto (mi chiedo se siano stati 861, oppure 862 o addirittura 863), per cogliere immediatamente, a meno di non avere i paraocchi, di quante auto straniere erano e sono parcheggiate un po’ ovunque, non facendo differenza alcuna tra i colori blu, bianchi o gialli con cui sono delimitati i posti auto".

"Tutti posti che, ne va di conseguenza, sono sottratti alla disponibilità degli spezzini, costretti per altro dal riposizionamento dei banchi del mercato a togliere le auto dal giovedì sera per riposizionarle, sempre trovando posto, la sera successiva o il sabato mattina".

"Spesso mi ritrovo accusato di fare protesta e non proposta anche se i cittadini e la maggioranza comunale sa bene che non è cosi perché, per la questione posteggi - prosegue Baldino - è da quando mi ritrovai nel carrozzone della maggioranza, fortunatamente poi abbandonato, che propongo un recupero, ove possibile, dei cortili che attualmente risultano quasi completamente inutilizzati o dichiarati “aree verdi” anche se il verde si fatica a trovare anche in una sola aiuola".

"Non solo, mi sono fatto promotore di questa proposta, ma chiesi da subito anche uno studio di fattibilità volto a capire, così come avvenuto in altre città, quanti stabili di proprietà comunale in città potessero avere i fondi terranei trasformabili in parcheggi per i condomini togliendoli così dalla fatiscenza e dal brulicare di topi".

Conclude poi il consigliere di opposizione: “La Spezia, se vuole continuare nella sua vocazione turistica deve essere capace anche di realizzare infrastrutture adeguate per l’ospitalità di chi si sposta in auto senza che, ogni qual volta ci sono picchi di arrivi, tutto finisca per gravare sui residenti . Per esempio, anche trovare soluzioni alla viabilità attualmente caotica e insostenibile se rapportatala numero di residenti, risolverebbe non solo il problema del traffico ma darebbe anche un impulso alla qualità della vita degli abitanti e produrrebbe un discreto risparmio alle tasche dei cittadini sempre più tartassati dalle multe della municipale".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Forza Italia

Il coordinatore regionale dei forzisti risponde per le rime ai totiani: "Respingo al mittente il tentativo di farci passare come elemento di disturbo". Leggi tutto
Forza Italia
Agenda fitta di incontri per il sottosegretario, che inizierà già in mattinata all'arsenale della Spezia, nella settimana di Seafuture 2021. Leggi tutto
Forza Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa