La Spezia, telecamere in città. Baldino: "Ma qualcuno guarda ciò che esse riprendono?"

Il consigliere di opposizione: "La domanda sorge spontanea, visto che non si notano miglioramenti di nessun tipo".

Venerdì, 07 Maggio 2021 16:45

Il consigliere di opposizione Massimo Baldino Caratozzolo critica il sindaco della Spezia con queste parole:

"Peracchini & soci continuano a vantarsi dell’incremento in città delle videocamere di sorveglianza. Ma qualcuno guarda poi ciò che esse riprendono?

La domanda sorge spontanea, visto che non si notano miglioramenti di nessun tipo; né per quanto riguarda l’abbandono di rifiuti anche in prossimità dei cassonetti stessi: basta farsi un giro in città prima delle otto per rendersene conto, né per quanto concerne l’ordine pubblico. Anzi meglio dire il disordine pubblico.

L’una e l’altra cosa, peraltro locate sempre nei soliti luoghi e in generale alle solite ore. Ecco perché ho il sospetto che da parte della amministrazione vi sia più l’esigenza di farsi belli declamando la “solita favoletta” delle videocamere, che pretendere da chi di dovere che queste portino a dei risultati concreti.

Neppure i numeri di multe e denunce, tanto cari ai soliti burocrati, possono salvare Peracchini e c. dal disastro. Essi infatti appaiono ridicoli rispetto ai problemi e alle immagini di situazione appunto reiterate negli anni, riguardanti abbandoni dei rifiuti, degrado e vandalismo (si pensi solo al palco della musica). Per non parlare poi dell’ordine pubblico in centro e nelle periferie.

Ora si vuol persino studiare per Piazza Brin una “illuminazione idonea” a far funzionare meglio le “solite telecamere” tanto care a chi in realtà non sa più a che santo votarsi. Si deturperà probabilmente ancora una volta la piazza, esattamente come quando la sinistra affermava che troppi alberi diminuivano la sicurezza in quel luogo, senza ottenere effetto alcuno.

Attendendo l’unica cosa che può veramente risultare un deterrente e quindi una misura preventiva, ovvero il presidio delle zone a rischio torno a porre a chi di dovere, al Sindaco delle cose inutili, siano parcheggi fatti con soldi pubblici per cantieri privati, siano telecamere non attenzionate, siano parchimetri quasi mai funzionanti, la domanda: qualcuno guarda ciò che le telecamere filmano? E se la risposta, come spero fosse affermativa, come mai dunque sotto i soliti cassonetti da mesi ogni mattina vengono abbandonati i soliti rifiuti ? Peracchini sa darmi una risposta convincente?"

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - La CGIL interviene sulla riqualificazione dell'ex Colonia Olivetti di Marinella chiedendo maggiori risposte e garanzie Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un decesso al San Bartolomeo di Sarzana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa