Sarzana, Spilamberti risponde a Lorenzini: "Stato di emergenza? Il sindaco non ha questo potere"

Botta e risposta tra il consigliere sarzanese di Cambiamo e l'esponente del Partito Democratico.

Venerdì, 02 Aprile 2021 16:10

Queste le dichiarazioni di Luca Spilamberti, consigliere comunale di Sarzana nel gruppo Cambiamo:

"Damiano Lorenzini è persona onesta e seria, quanto dotata di onestà intellettuale riconosciuta da tutto il Consiglio Comunale. Non è quindi un dramma che abbia preso una cantonata, quando ha chiesto perché il sindaco non abbia proclamato lo stato di emergenza nei mesi scorsi senza accorgersi che il sindaco non ha assolutamente questo potere, come è stato risposto alla sua interrogazione in una parte che ha preferito non citare.

Non è quindi un dramma neppure che abbia preso una seconda cantonata, nella lettura della risposta all'interrogazione da parte dello stesso sindaco, che ha ulteriormente sezionato evidenziando le parti utili all'elaborazione di tesi quantomeno surreali.

Come ha spiegato bene il sindaco Ponzanelli nella sua risposta, questa amministrazione è favorevole a qualsiasi sostegno esterno ai costi che, altrimenti, ricadrebbero come sempre sulle spalle dei sarzanesi riguardo alla pulizia delle spiagge di Sarzana, andando oltre qualsiasi bandiera politica. Una posizione nell'interesse dei sarzanesi non condivisa dal PD, che si è espresso pubblicamente in modo contrario alla richiesta di sostegno statale (al contrario di Italia Viva) o al coinvolgimento dell'ATO Rifiuti nel concorso alle spese altrimenti a carico soltanto dei sarzanesi: una scelta invece giusta e per fortuna condivisa.

Siamo favorevoli, come si è espresso del resto favorevolmente il nostro gruppo di Cambiamo! a livello regionale, alla proposta del consigliere regionale Natale che guarda a correggere una evidente distorsione di una delle ultime leggi regionali del centrosinistra di Burlando, che toglieva fondi negli anni successivi alla difesa del suolo dei comuni per attuare la legge Delrio e destinarli al personale assorbito dalle province. Una proposta che ha visto esprimersi favorevolmente il sindaco Ponzanelli anche nella sua risposta a Lorenzini – che ne ha "elogiato lo spirito volto alla ricerca di sostegni finanziari esterni che possano supportare i comuni negli interventi di manutenzione di difesa del suolo", in una parte tagliata chirurgicamente da Lorenzini nel suo intervento – ma che ne ha al contempo evidenziato la complessità attuativa nel breve periodo, chiedendo il sostegno nell'interesse dei sarzanesi su altre soluzioni di più immediata attuazione ed efficacia.

Una complessità condivisa peraltro dallo stesso consiglio regionale, che ne ha all'unanimità approvato il testo, ma con una modifica, chiedendo non più l'attuazione, bensì di "valutare la possibilità" proprio per le evidenti complessità amministrative e finanziarie nella sua attuazione. Non è quindi il sindaco Ponzanelli in contrasto con l'interpretazione dell'assessore Giampedrone che ha condiviso proprio questa modifica, ma il consiglio regionale con il consigliere regionale Natale in testa che ha evidentemente condiviso le perplessità sull'effettiva fattibilità nel breve periodo del sindaco Ponzanelli.

Ci permettiamo quindi di consigliare a Damiano Lorenzini, che è persona seria e onesta, di leggere le risposte alle sue interrogazioni con più serenità, quella serenità che gli permetterebbe di scoprire che al contrario del suo partito questa amministrazione guarda positivamente ad ogni proposta nell'interesse dei suoi cittadini. Speriamo che lo facciano preso anche loro, senza dire no a tutto, sprezzanti dell'interesse dei sarzanesi".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Primo giorno di regate al 33° Trofeo Mariperman. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
A Seafuture 2021 dal 28 settembre al 1° ottobre Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa