29 milioni per il Felettino, Castagna (PD): "L'entusiasmo di Toti e Giampedrone ci lascia interdetti"

"La vera notizia non è lo stanziamento di 29 milioni di euro da parte della Regione, ma che sarà una struttura privata, che sarà realizzata - nel migliore dei casi - nella forma del 'leasing in costruendo'

Mercoledì, 03 Marzo 2021 14:55

Il trionfalismo con cui Toti e Giampedrone annunciano come risolutiva mossa per lo sblocco dei lavori di realizzazione del nuovo ospedale del Felettino lo stanziamento da parte della Regione Liguria di 29 milioni di euro lascia non poco interdetti.


Abbiamo ancora nelle orecchie l'eco delle accuse del Tribunale del malato (Cittadinanzaattiva) che - poco più di due mesi fa - incolpava gli amministratori regionali e locali di aver perduto un finanziamento statale di 120 milioni di euro per aver lasciato decorrere invano un termine e di voler 'rimediare' a quel tragico errore facendo costruire il nuovo ospedale ad un privato che lo affitti poi onerosamente alla Asl, che per pagarne il canone dovrebbe falcidiare il personale e le prestazioni erogate.


Identica, drammatica denuncia era stata avanzata anche dalle tre confederazioni sindacali un anno prima.
Oggi Toti e Giampedrone affermano che con lo stanziamento di questi 29 milioni 'siamo a posto'.


Ma da ciò che implicano quelle stesse esternazioni si evince che il nuovo ospedale spezzino è destinato a costare complessivamente 175 milioni (altrove si legge 264 milioni).
E tutti gli altri soldi (come minimo 5/6 del necessario) da dove si prendono se è vero (come non è stato documentatamente contestato) che le amministrazioni in carica hanno fatto sfumare 120 milioni di finanziamenti statali per essersi mosse - come ha detto Cittadinanzaattiva - "con la velocità del bradipo, per incapacità ed arroganza"?


La soluzione la da tranquillamente lo stesso Presidente Toti quando afferma che questa variazione di bilancio è propedeutica all'avvio della gara, che conta possa aprirsi entro aprile, per individuare il soggetto cui faranno capo la progettazione definitiva, esecutiva, la costruzione dell'opera e la gestione della stessa...


Dunque la vera notizia di oggi non è lo stanziamento di 29 milioni di euro da parte della Regione (1/6, forse 1/9 di ciò che occorre per realizzare ed allestire il nuovo ospedale); la vera notizia è che sarà una struttura privata, che sarà realizzata - nel migliore dei casi - nella forma del 'leasing in costruendo' o con qualche altra forma di locazione finanziaria (che presuppone l'intestazione del bene alla banca finanziatrice) o peggio - come paventava Cittadinanzaattiva - realizzata e poi solo affittata dal privato alla Asl...


In entrambi i casi con canoni di finanziamento (o di affitto) esorbitanti a carico dell'Asl, il cui costo sottrarrà risorse alle prestazioni ospedaliere erogate.
Questo è l' 'omaggio' che Toti, Giampedrone e il plaudente (come di consueto) Peracchini faranno graziosamente trovare nell'uovo di Pasqua - fra svariati anni - agli abitanti della nostra provincia.
E senza che si sia ancora detto come la sanità provinciale sarà organizzata nel frattempo...

Francesca Castagna
Vicesegretario PD Sarzana

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Si gioca alle ore 18:00 al Palabologna sarzanese. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Un gran complimento allo Spezia di Italiano, che seguo meticolosamente e gioca un calcio fra i migliori della Serie A, dove senza dubbio merita di restare”. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa