Enel, il centrodestra: "Segnale forte del consiglio comunale per il no al carbone"

Il giorno dopo il consiglio comunale la maggioranza di centrodestra commenta: "Il Governo ha bypassato la voce del nostro territorio".

Martedì, 26 Gennaio 2021 18:00

"La maggioranza che sostiene in consiglio comunale il sindaco Peracchini ha dato un segnale forte e immediato in risposta alla lettera di un dirigente del ministero dello Sviluppo Economico in cui si dichiara il mantenimento dell'uso del carbone nella centrale Enel. Questo atto del Governo è l'ennesima dimostrazione della grande debolezza della politica della sinistra e dei Cinque Stelle che solo a parole sbandierano ai cittadini una svolta ambientalista smentendosi poi palesemente con i fatti e nascondendosi dietro ai tecnici.

Il Governo ha bypassato completamente la voce del nostro territorio che, a tutti i livelli istituzionali, aveva da oltre un anno espresso parere contrario non solo al carbone ma anche al turbogas. La nostra città ha pagato un prezzo troppo alto in termini ambientali e di salute, per questo abbiamo ribadito ancora una volta il nostro no al carbone e impegnando con una mozione urgente l'Amministrazione a compiere nei confronti del Governo ogni iniziativa necessaria affinché la centrale a carbone sia chiusa entro il 2021 senza nessuna condizione, ribadendo quanto già espresso nei precedenti ordini del giorno con i quali dal 2019 al 2020 abbiamo rappresentato al Governo le istanze e aspettative della comunità spezzine rispetto al futuro dell'area Enel.

La nostra mozione è stata votata anche dall'opposizione che si è finalmente resa conto della contraddizione fra ciò che dicono alla Spezia e ciò che fanno i loro stessi partiti a Roma. Come maggioranza, invece, abbiamo votato contro la loro mozione in merito perché non aveva il coraggio di proferire una sola parola contro il documento del MISE, e quindi del Governo giallorosso, che ci condanna al carbone fino (come minimo) al 2025. È evidente a tutti i cittadini il grande schiaffo al nostro territorio da parte del Governo, al quale continueremo a rispondere con l'obiettivo di tutelare ed affermare il bene della nostra città".

I gruppi di maggioranza in consiglio comunale

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La reazione di Cenerini alla nomina di Giovanni Grazzini a commissario provinciale di Forza Italia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un 22enne albanese, irregolare sul territorio nazionale, verrà espulso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa