Stampa questa pagina

Il sindaco di Bonassola: "Il CNR deve rimanere qui"

Bernardin: "Abbiamo individuato già da tempo una sede alternativa in pieno centro".

Domenica, 13 Dicembre 2020 14:45

"Il laboratorio di analisi e l’attività di divulgazione, devono continuare, senza soluzione di continuità, la loro attività a Bonassola".

Lo afferma il sindaco di Bonassola Giorgio Bernardin, che aggiunge: "Il nostro pensiero e la nostra stima nei confronti di questo importante centro, a partire dalla figura di un indimenticato bonassolese come l’ing. Emilio Olzi, persona di provate qualità professionali ed umane che tanto aveva fatto per far nascere questa importante iniziativa, rimangono inalterati".

"La nostra amministrazione, specificatamente, già da tempo, nell’intento di far proseguire l’attività di collaborazione con l’istituto di ricerca, ha individuato una sede alternativa sita in pieno centro, nei locali di proprietà comunale. Restiamo a tutt’oggi - conclude il sindaco - in attesa di dichiarazioni di interesse che, al momento non sono mai pervenute dalle parti interessate".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa