Sarzana Popolare si mobilita in sostegno delle attività commerciali In evidenza

di Alessio Boi- Il gruppo consiliare impegna il sindaco e la giunta a richiedere al governo esenzione Tari, occupazione suolo pubblico, sospensione dei protesti, mutui e prestiti fino a metà 2021.

Martedì, 06 Ottobre 2020 16:10

Una mozione corposa quella presentata oggi dal gruppo consiliare Sarzana Popolare firmata dai consiglieri Gianluca Maggiari, Riccardo Precetti e dal capogruppo Andrea Pizzuto. L'obiettivo è quello di discutere presto in seduta a palazzo comunale alcuni provvedimenti che i popolari vorrebbero vedere approvati dal consiglio e finanziati dal Governo. Si tratta di esenzioni e agevolazioni fiscali a sostegno dei commercianti sarzanesi in quanto, come si legge dalla mozione, "l'emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 con l'arrivo della stagione invernale e con la consueta diffusione dell'influenza stagionale potrebbe mettere ancora più in difficoltà molte attività economiche del nostro comune così come quelle dell'intero paese".

Dunque il rischio di una chiusura temporanea o sospensione delle attività è più alto e concreto con l'arrivo dell'autunno con possibili ricadute negative sull'occupazione e sull'economia locale. Inoltre nel documento il gruppo ricorda anche che "il Comune di Sarzana ha già messo in campo dall'inizio della pandemia varie iniziative a supporto del commercio e delle attività economiche cittadine".

Ma non basta e viene richiesto l'aiuto del Governo, tramite la richiesta da parte del sindaco e della giunta, nella deliberazione del finanziamento delle iniziative che i consiglieri comunali di maggioranza sarzanesi propongono per le attività economiche locali: l'esenzione della Tassa di occupazione del suolo pubblico e della Tari fino al 30 aprile 2021 per le attività di somministrazione di alimenti e bevande; solo quella per l'occupazione del suolo pubblico per gli operatori di commercio ambulanti; la proroga della sospensione dei protesti e dell'iscrizione al Cai di articoli e assegni non pagati fino al 31 gennaio per attività commerciali al dettaglio. 

Infine, per attività commerciali produttive, professionali e persone fisiche, sospensione delle attività di liquidazione e riscossione da parte dell'Agenzia delle Entrate, sospensione del pagamento di tutte le rateizzazioni in corso con possibilità di pagamento rateizzato a partire da luglio, incentivi a fondo perduto per piccole attività commerciali, sospensione di mutui e prestiti per persone fisiche, professionisti e imprese fino luglio.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

8 pazienti ospedalizzati in meno, 1962 i positivi residenti alla Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa