Ricci a Toti: "Ma quali sciacalli, qui la sanità pubblica è allo sfascio da tempo"

Il segretario del PD di Sarzana replica al Presidente della Regione e commenta la situazione attuale legata all'emergenza Covid nello spezzino.

Martedì, 08 Settembre 2020 17:14
Rosolino Vico Ricci, segretario Pd Sarzana Rosolino Vico Ricci, segretario Pd Sarzana

 

Da un paio di giorni La Spezia è probabilmente la provincia italiana con il tasso più elevato di recrudescenza del Coronavirus.

Forze politiche di opposizione, associazioni, cittadini in forma individuale o collettiva e - sottovoce - non pochi operatori della sanità, hanno contestato alla Regione Liguria tutte le carenze palesate in materia dalla regione stessa, da Alisa e dalla dirigenza Asl: dalla contaminazione di entrambi i nosocomi alle drammatiche condizioni in cui combattono gli operatori sanitari nelle corsie; reparti essenziali che non riaprono; attività ambulatoriali sospese a tempo indeterminato; migrazioni di pazienti verso altre regioni; discutibili incursioni dei medici/politici (Eretta, Medusei) e soprattutto una totale, persistente incapacità della dirigenza Asl (attinta servilmente fra i rincalzi di quella lombarda) ad affrontare il Covid 19, così vanificando l'opera meritoria di primari, medici, infermieri e personale ausiliario.

Il tutto condito da gratuite e fuorvianti rassicurazioni, da atteggiamenti spavaldi, da esempi di condotte riprovevoli da un punto di vista della sicurezza, forse in ossequio agli atteggiamenti plateali del vero dominus della Destra italiana, Matteo Salvini, che scaccia ostentatamente chi gli offre una mascherina in pubblico, o regala a un supporter la propria, che proclama di non aver paura del coronavirus, che - mandando in visibilio i negazionisti - dichiarava a maggio che il Covid 19 non esisteva, che bolla gli scienziati prudenti come affossatori dell'economia nazionale e coercitori della libertà personale.

Eh no, il presidente Toti, cresciuto nel mondo di plastica delle redazioni Mediaset in cui tutto è lucido, splendente, irradiante prosperità, soddisfazione, felicità, non può accettare che invece di applausi registrati fiocchino critiche vere.

E così Toti, perdendo l'ultimo brandello di aplomb istituzionale che aveva, esce dai gangheri e apostrofa coloro che lo criticano come "sciacalli". Egli probabilmente non sa o fa finta di non sapere che le procedure diagnostiche, rapide e precoci, per il virus Sars-Cov-2 (tamponi molecolari, visite domiciliari, rapidità delle risposte post controllo) sono al collasso, quando non del tutto bloccate; egli non sa o fa finta di non sapere che oggi in ASL5 vige il “fai da te” e la buona volontà di chi è sulla frontiera.

Così non va e siamo solo all’inizio della recrudescenza dell’epidemia.

Forse è bene ricordargli ciò che già Aristotele annotava nella 'Storia degli animali': "Gli sciacalli sono amici degli uomini, non fanno loro alcun male né li temono particolarmente; combattono con i cani ed è per questo che non si trovano nello stesso luogo"...


Vico Ricci
segretario PD Sarzana

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Il giorno dopo la sostituzione di Asti con Frijia, anticipata da Gazzetta della Spezia, e la nomina di Ivani, i dem si esprimono duramente. Leggi tutto
Partito Democratico
Giorgio Casabianca, del PD, chiede a Peracchini si adoperarsi per la bretella Ceparana - Santo Stefano. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa