Biodigestore, Alleanza civica La Spezia lancia un appello ai candidati alla regionali

Alleanza civica La Spezia, contraria alla costruzione di un Biodigestore in località Saliceti, si appella ai candidati presidenti.

Lunedì, 17 Agosto 2020 16:46


Un biodigestore (un impianto per la trasformazione di rifiuti organici in gas metano) dimensionato e sufficiente per il fabbisogno della nostra provincia, era previsto in località Boscalino. Improvvisamente Recos Iren (ex
Acam) ha chiesto alla Regione l'autorizzazione a triplicare l’impianto e spostare il sito a Saliceti, nel comune di Vezzano Ligure, al confine con quello di Santo Stefano. Un luogo vicino ad abitazioni e al Fiume Magra, nel cui sottosuolo vi sono le falde acquifere da cui proviene l’acqua potabile per tutta la nostra provincia.

Perché questo cambiamento? Il nuovo impianto potrà arrivare a smaltire quasi centomila tonnellate di rifiuti organici l’anno, molto più del doppio dell'organico prodotto dalla nostra provincia. E allora? La risposta è
semplice: a Saliceti arriveranno anche e soprattutto i rifiuti organici di Genova e di altre parti della Regione.

Nonostante le perizie di importanti geologi, quali il prof Raggi dell'università di Pisa, la Regione ha deciso di andare avanti, assecondando Recos Iren nel suo progetto. E la politica locale?
Il centro destra ha cercato di mettere in sordina la questione dimostrando di essere al completo servizio di Genova e dei suoi interessi. L'opposizione, nonostante i proclami roboanti, non è riuscita a creare un vero e
proprio “cartello” dei comuni interessati e retti da amministrazioni di centro sinistra né si è data da fare per sensibilizzare l'opinione pubblica della Spezia e della provincia sui rischi che si possono correre in caso di
fuoriuscita di liquami dal biodigestore. Anche i sindacati, per quanto il numero degli occupati dal nuovo impianto sarà esiguo, non sembrano molto interessarti ad aprire un contenzioso con Recos Iren e con la
Regione.

La battaglia è stata condotta, e continua ad esserlo in prima persona dai comitati locali con l'appoggio di alcune associazioni ambientaliste, presi poco sul serio, perché accusati di appartenere al fronte del no sempre e
comunque.

Avantinsieme Alleanza Civica è contraria alla localizzazione a Saliceti perché ritiene che la nostra provincia abbia già pesantemente pagato in termini di danni e scempi ambientali e che perciò non possa farsi carico delle
inadempienze e delle incapacità progettuali di Genova e della sua classe dirigente; che un impianto del genere, non costituisca un centro tecnologicamente avanzato capace di creare altro lavoro qualificato nella provincia , ma al contrario ritiene che quella tecnologia sia addirittura ormai in via di obsolescenza. E, ultimo ma non ultimo, giudica scellerato che si possa mettere a rischio la potabilità dell'acqua dei nostri acquedotti e la salute
degli abitanti della zona con il rischio di diffusione di miasmi nell'aria circostante. Si devono trovare altre soluzioni: Genova deve prendersi le proprie responsabilità ed accollarsi la propria “rumenta”.

La Spezia non è e non deve diventare la pattumiera della Liguria. Chiediamo a tutti i candidati alle prossime elezioni, a partire dai candidati presidente, di esprimersi chiaramente su questo problema, importantissimo per
il nostro territorio e l’intera regione”.

Alleanza Civica La Spezia - Avantinsieme

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Per lui il trasporto in ospedale alla Spezia in codice giallo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Avevamo chiesto al governo di sostenere gli enti locali nelle operazioni di raccolta e smaltimento" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa