Sarzana, che botta: "Il ponte sul Calcandola in via Falcinello è pericoloso" In evidenza

Il comitato: "Per la prima volta una mozione proposta da cittadini verrà discussa e votata in Consiglio Comunale a Sarzana".

Venerdì, 14 Agosto 2020 13:30
Ponte sul Calcandola in via Falcinello Ponte sul Calcandola in via Falcinello Sarzana, che botta!

"Le precarie condizioni del ponte sul Calcandola di via Falcinello, la proposta che il rifacimento venga incluso nell’investimento da tre milioni e ottocento mila euro previsto per la viabilità della Bradia saranno oggetto di esame da parte del consiglio comunale per iniziativa del Comitato Sarzana, che botta!".

"Sarà la prima volta che una mozione proposta da un’associazione sarà discussa e votata in Consiglio a Sarzana. Lo prevede lo Statuto, ma la norma non era mai stata applicata. A inaugurare la nuova frontiera della partecipazione diretta dei cittadini è stato il presidente del Consiglio comunale Carlo Rampi".

"In una comunicazione al sindaco Cristina Ponzanelli, alla giunta, al presidente della commissione territorio Luca Spilamberti e ai consiglieri, il presidente Rampi informa che il 28 luglio il Comitato ha inoltrato una “proposta di mozione” al Consiglio ai sensi dell’art. 40 dello Statuto e rileva che “la formulazione della proposta è tale da consentire la diretta deliberazione, con voto, da parte del Consiglio. Per i suoi aspetti tecnici la mozione impone un passaggio in Commissione territorio, che il presidente Spilamberti ha già convocato per martedì 18 alle ore 18 nella sala consiliare".

"Nella mozione il Comitato Sarzana, che botta! rileva che il ponte di via Falcinello, di rilevanza strategica per la città, dove quotidianamente transitano centinaia di veicoli e pedoni versa in precarie condizioni e che rappresenta un pericolo per la pubblica incolumità. Propone di effettuare la verifica sismica sul ponte e alla pericolosità idrogeologica della struttura, come emerge anche dalla relazione di un tecnico del comune, di rivedere il Piano delle opere previste per via Paradiso e viale Alfieri destinando una parte dei fondi erogati dalla Regione dando priorità alla sicurezza dei cittadini".

"Già ai tempi della giunta Cavarra il Comitato aveva proposto in luogo della strada dentro lo stadio Luperi, giudicata insulsa, e di un nuovo ponte sul Calcnadola, una passerella ciclopedonale e parcheggi sul viale Alfieri all’altezza dei campi del Berghini".

PHOTO 2020 04 22 09 00 07

 

Testo della mozione sul ponte di via Falcinello:

Il Consiglio comunale di Sarzana venuto a conoscenza dagli organi di stampa dell’esito della ricognizione - meramente visiva -del ponte di via Falcinello sul torrente Calcandola, che è necessaria una verifica sismica, trattandosi di opera di rilevanza strategica, che la struttura necessita di intervento di manutenzione per problematiche idrauliche per la presenza delle pile molto strette, per le ringhiere pericolanti, che costituiscono rischio per la pubblica incolumità, e per i ferri scoperti.

Anche alla luce dell’istanza presentata in data 28 luglio dal Comitato Sarzana, che botta!, corredata da fotografie che evidenziano ferri scoperti anche nell’arcata della struttura, che il ponte in questione, gemello di quello già sostituito su via Cisa, avrebbe già dovuto essere ricostruito, che necessita di intervento di manutenzione per problematiche idrauliche per la presenza delle pile molto strette, per le ringhiere pericolanti, che costituiscono rischio per la pubblica incolumità, e per i ferri scoperti, che è necessaria una verifica sismica, trattandosi di opera di rilevanza strategica.

Delibera:

Di impegnare l’Amministrazione a sospendere il piano di interventi sulla viabilità di via Paradiso e viale Alfieri, a rivedere il piano delle opere dando priorità alla sicurezza dei cittadini, a effettuare prioritariamente una verifica sismica sul ponte di via Falcinello all’esito delle quale portare all’esame del Consiglio gli interventi necessari per assicurare l’incolumità pubblica in riferimento alla stabilità della struttura e al rischio idrogeologico in caso di eventi climatici di particolare intensità, a riferire al Consiglio comunale nel termine di trenta giorni le determinazioni adottate.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comitato Sarzana, che Botta!

Via XX Settembre, 51
19038 Sarzana SP

Tel. 338 1585006

E-mail: sarzanachebotta@gmail.com

www.sarzanachebotta.org

Ultimi da Comitato Sarzana, che Botta!

I comitati contrari alla realizzazione del biodogestore chiedono fatti concreti, con particolare riferimento alla discussione all'interno del Comune di Vezzano, ma non solo. Leggi tutto
Comitato Sarzana, che Botta!
E' l'unico aspetto sul quale può intervenire, trattandosi di una materia che compete alle regioni. Leggi tutto
Comitato Sarzana, che Botta!

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa