massardo kassamatis massardo kassamatis
GIOVANNI TOTI FERRUCCIO SANSA ARISTIDE MASSARDO ALICE SALVATORE MARIKA CASSIMATIS
GIACOMO CHIAPPORI CARLO CARPI  DAVIDE VISIGALLI RICCARDO BENETTI GAETANO RUSSO
-
- - - - - - - - -
 00.00%  00.00% 
 00.00% 00.00%
 00.00% 00.00%  00.00%  00.00%  00.00%  00.00% 

REGIONALI 2020

AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE 

Melley e Centi: "Su Enel un no convinto di Comune, Regione e Governo" In evidenza

"Questa sera faremo un appello a tutta l'Aula consiliare per addivenire ad una posizione unitaria che renda più forte il nostro Comune nella vertenza in corso"

Giovedì, 09 Luglio 2020 11:17

Guido Melley e Roberto Centi, Leali a Spezia: "Da inizio mandato insieme agli altri gruppi di opposizione ci siamo battuti a viso aperto contro la permanenza della Centrale Enel, dicendo stop al carbone e no al progetto del turbogas. Con il fronte unito delle forze di centrosinistra abbiamo promosso diversi dibattiti in Consiglio Comunale ed una manifestazione popolare nel cuore di Melara, per provare a mettersi alle spalle 60 anni di difficile convivenza della Centrale con la nostra città.

Esattamente un anno fa abbiamo anche presentato una apposita variante al Puc che poi è stata ripresa in un più ampio provvedimento elaborato dalla Giunta ed approvato lo scorso autunno all'unanimità dal Consiglio Comunale. Nel corso degli ultimi mesi abbiamo appreso che Enel ha depositato la procedura di VIA per il progetto di trasformazione degli impianti da carbone a gas ed abbiamo chiesto, sempre in maniera coordinata con i colleghi delle opposizioni, una ennesima seduta straordinaria di Consiglio che si terrà questa sera dove ribadiremo la nostra ferma contrarietà alla permanenza della Centrale, la necessità di avviare una opera di bonifica radicale delle aree in vista di un piano di riconversione ad uso produttivo nei settori della green, smart e blue economy, con ricadute sul piano occupazionale ben diverse da quelle marginali prospettate da Enel per il turbogas.

Questa sera faremo un appello a tutta l'Aula consiliare per addivenire ad una posizione unitaria che renda più forte il nostro Comune nella vertenza in corso; chiederemo che anche la Regione neghi l'intesa al progetto di Enel e, non ultimo, che il Governo si schieri dalla parte della nostra comunità. Su questo non faremo sconti a nessuno mettendo al primo posto le giuste e sacrosante esigenze della popolazione e del territorio spezzino, che ha contribuito alle politiche energetiche nazionali per decenni e che ora ha il diritto di voltare pagina una volta per tutte. Invitiamo il Sindaco, che bene ha fatto a respingere l'ipotesi avanzata da Enel di utilizzare parte delle aree per logistica reproportuale e stoccaggio container, a presentare Osservazioni contrarie e ben motivate al procedimento di VIA ed a richiedere ai Ministeri dello Sviluppo Economico e dell'Ambiente, ai vertici Enel, al Presidente della Regione, ai Parlamentari spezzini ed ai Capigruppo di maggioranza ed opposizione in Regione ed in Comune di organizzare a breve un tavolo di confronto sulle prospettive delle aree Enel di Vallegrande."

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

A favore sono circa i due terzi degli elettori che si sono recati alle urne (69% per il SI', 31% per il NO - dato parziale). Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Con un distacco di circa 15 punti percentuali su Sansa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa