"No al biodigestore, pronti a qualunque azione per fermare la Regione" In evidenza

L'intervento del consigliere regionale di Italia Viva Juri Michelucci.

Domenica, 31 Maggio 2020 14:20

"La verità prima o poi viene sempre a galla. La giunta Toti vuole andare avanti nella realizzazione di un mega impianto biodigestore a Boscalino passando sopra la volontà della comunità di Santo Stefano Magra.

E oggi è ancor più evidente dopo la cancellazione anche del terzo impianto previsto per Genova. Le conseguenze rischiano di ricadere completamente sul nostro territorio, con il progetto del biodigestore di Saliceti.

Ma che questo fosse da tempo l'intento di Toti e Giampedrone lo avevamo già denunciato più volte, proprio insieme a cittadini e comitati. La nostra provincia e il comune di Santo Stefano non possono pagare un prezzo così alto e soprattutto rischiare di avere un impianto che di fatto arriverà a far confluire a Saliceti 90.000 tonnellate di rifiuti.

Non hanno lavorato alla chiusura del ciclo dei rifiuti e oggi pensano di cedere il nostro territorio per sopperire ad una loro scellerata gestione di questi anni. Non ci stiamo. Sul quel sito incidono le falde acquifere della provincia e non fosse sufficiente questo, l'impatto sul traffico in un momento in cui siamo già in forte difficoltà sarebbe ancora più pesante da sopportare aggravate dal crollo del Ponte di Albiano.

Sono al fianco di Associazioni e Comitati per intraprendere qualunque azione fermi la Regione nell'intento di relegarci a unico centro di raccolta e lavorazione dei rifiuti liguri".

Juri Michelucci
Consigliere regionale Italia Viva

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Italia Viva

La consigliera di Italia Viva Federica Pecunia risponde all'On. Manuela Gagliardi. Leggi tutto
Italia Viva
Paita commenta la decisione del Cdm di far votare anche in Puglia e Liguria con la doppia preferenza di genere Leggi tutto
Italia Viva

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa