Ponte Albiano, Battistini e Michelucci: "Un'altra tegola si abbatte sul nostro territorio" In evidenza

"La magistratura compia un'indagine accurata e che si verifichino quanto prima le eventuali responsabilità."

Mercoledì, 08 Aprile 2020 13:15

Un'altra tegola si abbatte sul nostro territorio.
Crolla un punto di collegamento fondamentale nella vallata del Magra tra le due sponde del fiume: il ponte di Albiano, non c'è più!

Questa infrastruttura si trovava interamente in territorio Toscano, nel lembo estremo del Comune di Aulla in provincia di Massa-Carrara. Il suo ruolo è però, da sempre, strategico per gli assi viari spezzini.

Con la strada della Ripa chiusa, o comunque a regime fortemente ridotto, il ponte di Albiano rappresentava l'unico collegamento agevole tra La Spezia, Sarzana, Santo Stefano e l'autostrada con una delle più grandi aree produttive della provincia, situata a cavallo tra i comuni di Follo e Bolano. Anche l'accesso alla Val di Vara, per gli stessi abitanti, da oggi sarà reso ancor più difficoltoso senza quel viadotto.
Il ponte di Albiano è stato recentemente oggetto di lavori di consolidamento e messa in sicurezza. La sua stabilità è stata certificata pochi mesi fa ma nonostante tutto quell'infrastruttura, oggi, è crollata interamente sul greto del fiume. Se solo fosse successo un mese fa questa mattina racconteremo di una strage che poteva contare centinaia di vittime e feriti. È il caso di dire che nella congiuntura infausta dell'emergenza COVID19 abbiamo avuto "fortuna", grazie al traffico veicolare quasi completamente fermo. Le ricordiamo tutti, del resto, le interminabili ore passate in coda in attesa di poter attraversare all'incrocio di Caprigliola, senza neppure l'ausilio di una rotatoria.

Ora è necessario che sul ponte di Albiano la magistratura compia un'indagine accurata e che si verifichino quanto prima le eventuali responsabilità.

È fondamentale, inoltre, e lo diciamo ormai dal crollo di Ponte Morandi, analizzare lo stato di salute delle infrastrutture italiane per procedere, non a lavori tampone ma dando priorità alla demolizione e ricostruzione, laddove necessario.
Chiediamo inoltre al Presidente Toti di interloquire col presidente della vicina Toscana e, visto il carattere strategico di quella infrastruttura per la nostra Regione, di allestire un tavolo di coordinamento per il ripristino, quanto più rapido possibile, della viabilità.

L'ultima appello lo riserviamo a SALT è necessario, ora più che mai, compiere un'operazione sui pedaggi che consenta, almeno per i residenti, nel tratto tra Sarzana-Brugnato-Aulla di usufruire dell'autostrada gratuitamente. Chiediamo anche alla società del Gruppo SIAS di investire sulla ricostruzione a vantaggio del nostro territorio perché è da qui, da noi, che da anni trae profitti.
Con ciò esprimiamo tutta la nostra vicinanza ai vicini aullesi e a tutti i nostri concittadini spezzini, sapremo risollevarci anche da questa situazione ma, ora più che mai, servono investimenti e decisioni rapide.

I Consiglieri regionali

Francesco Battistini
Italia in comune/Linea Condivisa

Juri Michelucci
Italia Viva

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Doris Fresco - Piazza Europa già attrezzata per ospitare un ricco calendario di eventi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Si era reso responsabile di due rapine commesse nel modenese a due donne alla quali aveva tentato di rubare le chiavi delle loro auto. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa