Coronavirus, Avantinsieme chiede chiarezza sui numeri dei contagi in Liguria In evidenza

Venerdì, 03 Aprile 2020 14:42

La lettera al Presidente Toti.

Caro Presidente Toti,
in questi ultimi giorni, da più parti vengono sollevati dubbi sulla effettiva veridicità e sul significato dei dati liguri riguardanti l’epidemia in corso. Dubbi che impongono un intervento chiarificatore da parte sua e da parte degli uffici competenti.

Fin dall’inizio di questa immane tragedia abbiamo scelto di sostenere l’attività delle nostre istituzioni, comunali, regionali e nazionali, evitando qualsiasi polemica, consapevoli della gravità del momento.

Abbiamo sempre sostenuto e continueremo a sostenere ed apprezzare l’attività ed il lavoro prezioso dei nostri operatori sanitari (medici, infermieri, OSS...) e il loro spirito di abnegazione, che spesso purtroppo diventa spirito di sacrificio nel senso letterale del termine.

Questo lavoro rischia però di essere compromesso dalla confusione amministrativa che sembra regnare in Liguria e che appare anche dagli stessi numeri forniti su contagi, ricoveri, guariti. In particolare, c’è un dato ligure che è abnorme rispetto a quello di tutte le altre regioni. Ci riferiamo al numero dei casi in fase di definizione che passa da 1229 (27/3) a 1914 (1/4) in continuo aumento, che è anche 5/10/20 volte maggiore rispetto alle altre regioni, anche a quelle più grandi della nostra e che purtroppo hanno avuto fin dal primo momento numeri di contagiati decine di volte superiori a quelli della Liguria. Cosa significa questo dato anomalo? Cosa significa che ogni giorno ci sono migliaia di casi “in fase di definizione? Si tratta di un errore o è l’indicatore di qualcosa che non funziona come dovrebbe nell’organizzazione messa in atto nel suo complesso, come purtroppo temiamo?

Questa situazione va immediatamente chiarita e, nel caso, va individuato cosa non ha funzionato e va immediatamente corretto. Riteniamo quindi sia un suo preciso dovere fornire ogni chiarimento in merito ed intervenire in tal senso.

Pur comprendendo la complessità del momento e la difficoltà ad assumere sempre le decisioni più giuste, riteniamo che la trasparenza debba essere tale fino in fondo e che tutti debbano essere informati di ogni eventuale criticità, perché ognuno, in questa difficile fase della nostra storia, possa fare la sua parte avendo a disposizione il quadro esatto della situazione e della sua evoluzione, senza dubbi e incertezze, che possono risultare devastanti sulla tenuta di un quadro di doverosa e necessaria solidarietà.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa