Sostegni economici, l'opposizione lericina: "Non possiamo farci trovare impreparati" In evidenza

"Dentro e fuori dalla commissione abbiamo portato il nostro contributo responsabile. Ora è il momento, come amministratori locali, di fare un passo avanti".

Martedì, 31 Marzo 2020 12:01

In qualità di gruppi consiliari di opposizione ringraziamo la nostra comunità per il senso di responsabilità che ha dimostrato nel rispettare con rigore e grande senso civico le restrizioni di legge in questo difficilissimo momento. Nella delicatezza di questa fase dolorosa, la comunità lericina ha infatti dimostrato ancora una volta la propria cifra solidale e rispettosa.
L'amministrazione lericina ha avvallato sin da subito la nostra proposta di istituire una commissione consiliare permanente per condividere le scelte necessarie nella primissima fase dell'emergenza.
Dentro e fuori dalla commissione abbiamo portato il nostro contributo responsabile.
Ora è il momento, come amministratori locali, di fare un passo avanti.

Sabato sera il Governo italiano ha stanziato 400 milioni di euro da distribuire tra i Comuni per garantire generi alimentari ai cittadini in difficoltà. Nei prossimi giorni vedremo come tale misura sarà concretamente realizzata.
E' chiaro che tutti, anche i singoli Enti locali, dovranno fortemente impegnarsi affinché nessuno venga lasciato solo nell'emergenza, anche economica, che purtroppo inizia ad evidenziarsi.
Riteniamo pertanto imprescindibile intervenire immediatamente negli ambiti di nostra competenza ed attingere il più possibile dall'avanzo di amministrazione, oggi pari ad oltre tre milioni di euro.
Al fine di utilizzare, da subito, queste risorse, ci rendiamo disponibili alla votazione del bilancio consuntivo 2019, derogando agli ordinari tempi di convocazione del Consiglio Comunale (da tenersi, laddove necessario, anche in via telematica).

Riteniamo, infatti, urgente incrementare il "fondo affitti", da anni previsto dalla nostra amministrazione, ovvero il contributo mensile previsto per tutte le persone in oggettiva difficoltà economica.
Al contempo, avremo sicuramente la necessità di incrementare il "buono spesa" che verrà destinato dal Governo: al di là di quante risorse saranno destinate al nostro Comune, è imprescindibile attivare una misura economica integrata o parallela.

Al di là di quelli che saranno i criteri adottati, la platea che avrà bisogno di un aiuto ed un sostegno sarà sicuramente più amplia e su questo non possiamo farci trovare impreparati.
Da ultimo, vorremmo inserire nel nostro Comune un sistema premiante per tutte le attività aperte del nostro Comune: un sistema di calmierazione e riduzione dei prezzi che preveda sistemi premianti in materia fiscale in caso di scontistiche per i cittadini nell'acquisto dei generi alimentari di prima necessità.

Ma non vogliamo lasciare indietro tutte quelle attività che ad oggi devono restare chiuse, quindi sarà necessario prevedere degli aiuti anche per loro affinché possano essere pronte per il giorno della riapertura.
La situazione emergenziale impone che tutti i soggetti facciano la loro parte. Ogni risorsa disponibile, dovrà necessariamente essere impiegata per il sostegno economico, e quindi sociale, dei nostri concittadini.
I servizi sociali del nostro Comune dovranno avere il compito, da subito, di intercettare tutte le situazioni di difficoltà, sia quelle pregresse che quelle generate dalla crisi in atto: utilizziamo tutti gli strumenti in nostro possesso (social, stampa, servizio di informazione di protezione civile, numero verde dedicato) per informare i nostri concittadini che, il Comune di Lerici, non lascerà solo nessuno, anche sul piano economico.

Andrea Ornati - Cambiamo in Comune
Emanuele Fresco - Passione e Competenza
Maria Chiara De Luca - Golfo dei Poeti

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La Consigliera regionale chiede anche un incremento delle tratte. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Avantinsieme sottolinea che, altrimenti, lo si potrebbe costruire in aree meno a rischio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa