"Una patrimoniale per investire sulla sanità" In evidenza

La proposta dei parlamentari di Leu Laforgia e Pastorino.

Venerdì, 27 Marzo 2020 22:33

 

"L'emergenza-Coronavirus ha drammaticamente ribadito la necessità di investire nella sanità pubblica. Per anni, purtroppo, abbiamo assistito a continui tagli che l'hanno indebolita. Ma il tema nei prossimi mesi sarà ineludibile: per questo proponiamo una patrimoniale sulle grandi ricchezze. In questi giorni assistiamo a numerose donazioni per l'acquisto di macchinari e dispositivi per la sicurezza: ben vengano, visto il momento di difficoltà acuta. Ma per il futuro non possiamo affidarci solo alla buona volontà dei singoli, serve un meccanismo fiscale per finanziare la sanità, così come per mettere soldi nelle tasche degli italiani". Lo dichiarano i parlamentari di èViva, Francesco Laforgia e Luca Pastorino, rispettivamente senatore e deputato di Leu.

"Con il gruppo di Liberi e uguali - aggiungono Laforgia e Pastorino - stiamo lavorando in Parlamento con spirito di collaborazione sui decreti economici, insieme agli altri alleati della maggioranza. Auspichiamo che l'ipotesi di introdurre una patrimoniale possa diventare oggetto di dibattito".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'Anpi Lerici augura un buon 2 Giugno a tutti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Tra le Regioni dove è attiva anche la Liguria. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa